Cerca
Cerca

A febbraio due sole certezze: il -2,4% e l’agonia del diesel. Privati su, ma è vero ritorno all’acquisto?

Incertezza dominante e indicatore fisso sul rosso anche per il mercato di febbraio: 177.825 le vetture immatricolate, secondo i dati diffusi dal Ministero, con flessione del 2,4% sulle 182.228 unità registrate nel febbraio 2018. Il primo bimestre dell’anno ha chiuso dunque a -4,9%, accusando la mancanza di 17.500 immatricolazioni rispetto al periodo gennaio-febbraio 2018. Come puntualmente segnalato da Dataforce, a febbraio sono rallentate anche le autoimmatricolazioni complessive: -72,03% per le Case, -14,44% per i Dealer. Ancora elevata l’attività negli ultimi 3 giorni, quando è stato fatto il 44,43% del mercato. Febbraio è stato l’ultimo mese del mercato pre-ecotassa ed ecobonus, in vigore dal 1° marzo. In altra parte del giornale abbiamo approfondito il tema delle emissioni di CO2. Qui è d’uopo notare che, molto probabilmente, è a quella scadenza che deve farsi risalire il ritorno all’acquisto da parte dei privati: +11,4% nel mese, con quota al 58,2% (nel bimestre +7,5% e quota al 61,1%), come segnala Unrae. Per gli altri canali di vendita il segno è stato negativo: -17,3% il noleggio (breve termine a -21,7%, lungo a -16,3%), -19,4% le società. Tra le alimentazioni, emorragia senza soluzione di continuità per il diesel (-22,6% e quota al 45,1% dal 56,4% del febbraio 2018) a cui ha fatto da contraltare l’ulteriore forte crescita della benzina (+29,3% e quota al 42,6% dal 31,9% del febbraio 2018). Le ibride elettriche totali sono salite al 5,3% del mercato (dal 3,6%), il metano si è dimezzato, il Gpl ha tenuto, le elettriche sono rimaste stabili (queste sì, certamente in attesa dell’Ecobonus). Alla discesa a rotta di collo del diesel è corrisposta la crescita della CO2 media ponderata delle nuove immatricolazioni nel mese, salita di quasi 10 punti (122,2 g/km) rispetto ai 112,7 di febbraio 2018.
Jeep, Opel, Toyota e Citroën i soli Marchi della Top 10 a chiudere il mese in segno positivo. Nel bimestre, rallentamento diffuso per i Gruppi della Top 5 con la sola eccezione di Psa.

 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.