Cerca
Cerca

Aprile, torna la crescita (+7,5%), ma è solo effetto calendario e km0. Rimane l’attesa degli Ecobonus

Nel primo quadrimestre si sommano 587mila autovetture per una crescita del 6,1%, a marzo fu del 5,7%.

Ad aprile in Italia sono state immatricolate 135.353 autovetture per una crescita tendenziale del 7,5%. Dopo un marzo di calo, il ritorno al segno più ancora una volta non riporta l’esatta condizione del nostro mercato. Prima di tutto per via di un effetto calendario estremamente favorevole con due giornate lavorative in più rispetto ad aprile dell’anno scorso, e poi per l’ulteriore massivo ricorso alle Autoimmatricolazioni. Se i due giorni lavorativi valgono per aprile il 10% e se il contributo degli autoimmatricolatori è consistito in 4.557 unità, pari al 48,1% dell’intero progresso in volume del mese, è sufficientemente chiaro che la domanda continua a languire, turbata sia dall’attesa di tornare a vedere il costo del credito su livelli vantaggiosi, sia da quella di poter approfittare degli Ecobonus 2024, fino a oggi confinati nel fantasioso mondo di fauni, elfi e troll; per i più maliziosi, invece, l’ecoincentivo ’24 vedrà la luce in perfetta sincronia con la chiamata alle urne per le sospirate elezioni europee. Scorrendo ora le figure della struttura del mercato per utilizzatore di fonte Unrae, è possibile notare come ad aprile il solo Noleggio Lungo Termine abbia dovuto ripiegare in territorio negativo (-15,8%). Bene invece i Privati che, sostenuti dall’autofinanziamento, progrediscono del 13,8%. Ancora un buon mese per il Breve Termine che non fa bene bene come a marzo, ma che comunque migliora del 9,0%. Le Società, infine, crescono del 10,1%. Quanto alle alimentazioni, proseguono senza troppi sussulti i vari andamenti, con la benzina che cresce, sia sola (+16,2%), sia in combinazione ibrida (+25,1%); con il diesel che si contrae di un ulteriore 21,8%; con le Plug-in che non convincono (-26,1%) e soprattutto con l’elettrico che subisce un ulteriore taglio del 19,6%. Nel primo quadrimestre si sommano 587mila autovetture per una crescita del 6,1%, a marzo fu del 5,7%.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.