Cerca
Cerca

Aston Martin, perdite annuali inferiori alle aspettative

Aston Martin ha registrato una perdita ante imposte rettificata di 171,8 milioni di sterline (217,36 milioni di dollari).

Le perdite annuali di Aston Martin si sono più che dimezzate nel 2023, risultando inferiori alle aspettative del mercato, dopo che i prezzi di vendita hanno raggiunto livelli record grazie alla consegna da parte della Casa dei modelli Valkyrie e di altre vetture in edizione speciale. Aston Martin ha registrato una perdita ante imposte rettificata di 171,8 milioni di sterline (217,36 milioni di dollari) per l’anno conclusosi il 31 dicembre, rispetto ai 451 milioni di sterline dell’anno precedente. Aston Martin ha vissuto un periodo difficile dal suo debutto sul mercato nel 2018. Tuttavia, l’azionista di riferimento e Presidente esecutivo, Lawrence Stroll, ha cercato di rafforzare la liquidità e i margini di guadagno con il lancio di auto sportive di nuova generazione, l’ultima delle quali è stata la nuova Vantage, presentata questo mese. Aston Martin ha mantenuto invariate le sue previsioni a breve e medio termine. “Pur riconoscendo la volatilità geopolitica e macroeconomica in corso e le relative incertezze inflazionistiche e della catena di approvvigionamento, i nostri team di livello mondiale continuano a collaborare con i nostri partner, cercando di ridurre al minimo i potenziali impatti sulle nostre attività”, ha dichiarato l’azienda in un comunicato.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.