Cerca
Cerca

Bce, tagli lenti e graduali

Knot ha suggerito che le riunioni di giugno, settembre e dicembre potrebbero essere fondamentali.

La Banca centrale europea può ridurre gradualmente i tassi di interesse a causa del calo dell’inflazione. Lo ha detto il governatore della Banca centrale olandese Klaas Knot. La Bce ha promesso di tagliare i tassi il 6 giugno, quando saranno pubblicate anche le nuove previsioni economiche. I banchieri centrali stanno ora discutendo sulla rapidità di un nuovo taglio, dato che l’inflazione sarà probabilmente volatile nei mesi a venire, ma è comunque previsto che scenderà al 2% nel 2025. Knot ha suggerito che le riunioni di giugno, settembre e dicembre potrebbero essere fondamentali, poiché molti dei dati più significativi utilizzati per giustificare le mosse politiche vengono pubblicati solo una volta al trimestre. “I tassi di politica monetaria si sposteranno lentamente ma gradualmente verso livelli meno restrittivi”, ha detto in un discorso a Londra. Knot ha aggiunto che le previsioni di marzo suggerivano che tre o quattro tagli dei tassi avrebbero potuto essere appropriati quest’anno, ma l’aumento dei salari rimane elevato e la crescita della produttività è debole, quindi non era evidente che le aspettative del 6 giugno avrebbero indicato un percorso dei tassi simile.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.