Cerca
Cerca

Campagna elettorale Usa, i repubblicani attaccano l’accordo Ford-Catl

Lo sforzo repubblicano di dipingere le politiche pro-veicoli elettrici di Biden come un omaggio alla Cina.

I veicoli elettrici stanno ottenendo un ruolo da protagonista nella rissa elettorale degli Stati Uniti, e questo potrebbe essere un problema per Ford. Quattro alti parlamentari repubblicani della Camera hanno chiesto all’amministrazione Biden di indagare sulle società cinesi che fornirebbero tecnologia e know-how allo stabilimento di batterie per veicoli elettrici proposto da Ford nel Michigan. La loro lettera accusa le aziende di avere legami con il Partito comunista cinese o di violazioni dei diritti umani nella provincia cinese dello Xinjiang o con il Governo nordcoreano. Se il governo degli Stati Uniti dichiarasse Catl, partner tecnologico di Ford per le batterie, o altri fornitori cinesi come entità straniere preoccupanti, le batterie Ford prodotte nel Michigan potrebbero non essere idonee ai sussidi statunitensi. La richiesta è l’ultima salva nello sforzo repubblicano di dipingere le politiche pro-veicoli elettrici di Biden come un omaggio alla Cina e di ottenere voti negli stati automobilistici come il Michigan, che sono fondamentali per la corsa presidenziale.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.