Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (aprile 2021)

30 aprile – La Uaz, Casa costruttrice russa, ha comunicato di aver raggiunto un accordo con Bazra Motors per costruire auto, veicoli commerciali e fuoristrada in Etiopia in uno stabilimento a 370 chilometri dalla capitale Addis Abeba.

29 aprileFord ha annunciato la previsione di un taglio del 50% della sua produzione prevista per il secondo trimestre 2021 a causa della mancanza di semiconduttori. Volkswagen ha comunicato di voler abbattere del 40% la CO2 nell’intera vita di ogni suo veicolo entro il 2030, con una riduzione media per veicolo di 17 tonnellate di anidride carbonica. 

28 aprile – Fatturato record in marzo per Toyota che ha visto un’accelerazione del 44,2% a quasi 983.000 unità; si tratta del settimo rialzo mensile consecutivo, con la produzione che nello stesso periodo di riferimento vede un progresso del 31,6%. Porsche sta sviluppando i propri accumulatori (celle e pacchi) che costruirà nel proprio stabilimento, ha detto il Ceo Oliver Blume in un’intervista al Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung tedesco, l’impianto sarà situato a Tuebingen, a sud dalla sede della Porsche a Stoccarda, ma è anche confermato che per le sue necessità il marchio si potrà rifornire di batterie anche dalla casa madre Volkswagen Group, che sta costruendo una vasta rete di impianti di produzione di accumulatori. 

27 aprile – La nuova Audi e-tron ha raggiunto un importante traguardo, sono stati infatti prodotti 100mila esemplari della vettura che viene assemblata dalla casa di Ingolstadt dal 2018 in Belgio, il modello numero 100.000, la versione e-tron Sportback 55 S Line quattro rifinita in grigio Daytona, è stato ordinato da un cliente del Belgio. “Sulla mobilità sostenibile, e in particolare quella elettrica, sembrano mancare interventi a sostegno della domanda e dell’offerta. Sulla prima non c’è alcun elemento, sull’offerta si può immaginare una modulazione sulle voci a beneficio dell’industria. La domanda non è solo un sostegno a chi deve acquistare un’auto elettrica, ma è anche un supporto all’industria che deve vendere, soprattutto all’industria nazionale italiana che sta puntando inesorabilmente sull’elettrico”. Lo dice all’Ansa Dino Marcozzi, Segretario generale di Motus-E, l’associazione italiana che raggruppa oltre 60 stakeholder del mondo automotive, energia e servizi per la mobilità elettrica.

26 aprileRenault, Nissan e Mitsubishi starebbero lavorando ad un piano finalizzato ad ampliare l’esistente Alleanza, soprattutto nel settore dei modelli 100% elettrici e delle tecnologie di guida automatizzata, questo progetto riguarderebbe anche il consolidamento delle sinergie di produzione e una condivisione della logistica e magazzini, in particolare nel campo dei veicoli elettrici, l’obiettivo è di aumentare il numero di modelli realizzati congiuntamente, e ridurre così l’impatto delle spese di progettazione e di sviluppo,questo dovrebbe includere piccole nuove city car, auto compatte e Suv di piccole e grandi dimensioni, che saranno lanciati sul mercato entro l’anno fiscale giapponese 2023, cioè nella primavera del 2024. 

24 aprileEvergrande New Energy Vehicle Group è un fenomeno emergente nel panorama dei produttori di auto elettriche, già alla ribalta per aver visto crescere il 12 mesi il proprio valore borsistico ad Hong Kong del 1000% arrivando a capitalizzare ben 87 miliardi di dollari, cioè più di Ford Motor e General Motors, il marchio cinese ora punta a una capacità produttiva da 500mila a 1 milione di unità tra marzo 2022 e il 2025 con una proiezione, tutta da confermare, da 5 milioni di veicoli l’anno nel 2035.

23 aprileVolvo punta a risparmiare un miliardo di corone svedesi all’anno e ridurre di 2,5 milioni di tonnellate le emissioni di carbonio a partire dal 2025, grazie ai principi dell’economia circolare. 

21 aprileZhejiang Geely Holding Group e di tutti i suoi marchi presenti al Salone dell’Auto di Shanghai ha presentato la sua strategia per accelerare l’adozione di modelli elettrici a batteria e di auto ibride elettrificati; Geely Auto, il marchio per il mercato cinese di massa, ha presentato Xingyue L, il suo Suv di punta basato su piattaforma CMA, che fa parte con BMA e SEA, del gruppo di architetture modulari avanzate sviluppate sin dall’inizio per supportare l’elettrificazione e le opzioni di propulsione elettrica pura, consentendo a tutti i prodotti che le utilizzano di essere offerti con opzioni 100% a batteria, Geometry, il marchio di veicoli elettrici per il mercato di massa, Geely ha lanciato al Salone di Shanghai una nuova versione a grande autonomia – la Geometry A Pro – che grazie alla batteria al litio NCM523 e un motore elettrico da 150 kW e 310 Nm – consente un’autonomia elettrica pura di 600 chilometri.     

20 aprile – La giapponese Subaru si trova costretta a sospendere la produzione nello stabilimento dello stato Usa dell’Indiana, a causa della perdurante carenza di semiconduttori per il settore automotive. Lo stop continuerà fino al termine del mese, risultando in un ulteriore taglio di 15mila vetture, e segue quello deciso in una fabbrica in Giappone, che contribuirà ad una riduzione stimata di 25mila automobili in aprile. Rockwell Automation, azienda impegnata nel campo dell’automazione industriale e della trasformazione digitale, e Comau, società del gruppo Stellantis che opera nel settore dell’automazione industriale e della robotica, uniscono le forze per fornire alle aziende di tutto il mondo nuovi strumenti per massimizzare l’efficienza produttiva, grazie a soluzioni unificate di controllo robotico. 

16 aprile – Il ministro del Gabinetto Esecutivo indiano Nitin Gadkari, ha lanciato un invito a Elon Musk ad avviare una produzione Tesla in India, correttamente ritenuto un mercato che a breve potrebbe guidare, assieme a quelli già attivi, la trasformazione del parco circolante. Polestar ha comunicato di aver ricevuto 550 milioni di dollari da un gruppo di investitori finanziari globali a lungo termine come sostegno allo sviluppo di future auto elettriche.

15 aprile – La prima Ferrari elettrica arriverà nel 2025, secondo John Elkann, presidente e Ad della Casa del cavallino rampante, questo modello sarà dirompente “Potete esserne certi: tutto quello che nel vostro immaginario gli ingegneri e i designer di Maranello sono in grado di concepire per un simile punto di riferimento della nostra storia, verrà realizzato”, ha detto il manager agli azionisti. “L’8 luglio si terrà lo Stellantis Electrification Day. Il nostro obiettivo è quello di triplicare nel 2021 le vendite au auto elettriche rispetto al 2020, raggiungendo le 400mila unità, come indicato dal presidente John Elkann nella lettera agli azionisti di Exor. Nel 2021 il 14% delle auto vendute in Europa da Stellantis sarà elettrificato, con l’obiettivo di arrivare al 38% nel 2025 e al 70% nel 2030, negli Usa al 31% nel 2030. Entro il 2025 ogni modello di Stellantis negli Stati Uniti e in Europa avrà una versione elettrica (pura o ibrida plug-in)”, lo ha affermato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis all’assemblea degli azionisti del Gruppo. La Silk EV, società che dovrà costruire la hypercar elettrica Hongqi S disegnata da Walter da Silva nella Motor Valley, sta ottenendo l’appoggio, come partner strategico di un consorzio finanziario formato da sei banche insieme al Changhchun Automobile Economic and Technological Development Zone Management Committee. Citroën ha presentato il suo piano di espansione per il mercato indiano, si parte dall’assemblaggio del Suv C5 Aircross con il 95% delle parti che sarà costruito localmente oltre al lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2025, il marchio del Gruppo Stellantis concentra le sue operazioni su due stabilimenti produttivi.

14 aprileExor e Peugeot 1810 hanno raggiunto, alla vigilia della prima assemblea di Stellantis, un accordo di consultazione per rafforzare i legami tra le famiglie Agnelli e Peugeot, l’accordo non prevede alcun obbligo relativo all’esercizio dei diritti di voto, né alcuna azione coordinata in merito ai rispettivi diritti e obblighi quali azionisti di Stellantis, in questo modo, Exor e Peugeot 1810 restano liberi di esercitare i loro diritti di voto nel nuovo gruppo in modo autonomo e indipendente, a loro discrezione.

13 aprileMitsubishi Motors ha annunciato di aver interrotto la sua produzione di autoveicoli in Giappone e in Tailandia a causa della crisi dei semiconduttori. La Xiapoeng Motors sta facendo segnare un balzo del 487% nel primo trimestre del 2021 (rispetto allo stesso periodo del 2020) grazie al successo della berlina P7 e il Suv G3, ma gli obiettivi di questa giovane Casa automobilistica sono più ambiziosi grazie ai suoi tre stabilimenti di produzione in grado di sfornare, a regime, 300.000 unità l’anno complessivamente. 

12 aprileStellantis conferma per il terzo mese il buon andamento delle vendite in Brasile, con 52.775 auto e veicoli commerciali leggeri venduti a marzo e una quota del 29,8%. Jeep India, che fa parte del Gruppo Stellantis, ha concluso un accordo con Axis Bank per creare la finanziaria locale Jeep Financial Services che curerà soluzioni finanziarie per i clienti del marchio americano e per i concessionari della marca. 

10 aprile – Sono terminati gli incentivi per l’acquisto di auto con emissioni CO2 contenute tra 61 e 135 gr/km, si tratta delle auto termiche più richieste in questo momento dal mercato italiano.

9 aprileVolvo Cars ha segnalato un aumento delle vendite di oltre il 40% nel primo trimestre del 2021 soprattutto grazie al buon andamento del mercato cinese, che ha visto un aumento di oltre il 117%, in particolare le vendite globali del marchio svedese da gennaio a marzo hanno totalizzato le 185.698 vetture, con un aumento del 40,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. BMW ha registrato il primo trimestre migliore di sempre in Cina, con un aumento delle vendite del 97,3% su base annua, equivalente a 229.748 veicoli dei marchi BMW e Mini, bene anche negli Stati Uniti dove il marchio di Monaco di Baviera ha registrato un aumento del 20,1% nei primi tre mesi dell’anno. Le vendite di Mercedes-Benz in Cina nel primo trimestre del 2021 sono aumentate del 60,1%, raggiungendo le 222.520 autovetture e stabilendo un nuovo record per il periodo in termini di consegne nel Paese. Geico Taikisha, il gruppo dell’automotive nato dall’aggregazione tra l’italiana Geico e il gruppo giapponese Taikisha, ha finalizzato, nell’ambito del programma Garanzia Italia, finanziamenti per complessivi 20 milioni di euro con la nuova divisione Impresa di Iccrea Banca (Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea) e BCC di Milano, UniCredit e Banca Popolare di Sondrio, le nuove risorse, con la garanzia Sace, verranno destinate a sostenere il capitale circolante della compagnia per “realizzare progetti rilevanti e innovativi dal punto di vista tecnologico”. Secondo i dati della China Association of Automobile Association le vendite di veicoli a nuova energia nel Paese sono aumentate di 2,8 volte su base annua nel primo trimestre 2021, si tratta di 515.000 consegne nel periodo, 226.000 di queste si sono concentrate nel solo mese di marzo. In Cina le vendite di auto sono aumentate del 74,9% su base annua, raggiungendo 2,53 milioni di auto consegnate a marzo, nel primo trimestre del 2021 le vendite sono aumentate del 75,6% rispetto allo stesso periodo del 2020, attestandosi a 6,48 milioni di unità. Renault ha presentato l’iniziativa Software République alla presenza dei numeri uno delle altre aziende partner delle Losanga, con De Meo ne hanno parlato Elie Girard di Atos, Bernard Charlès di Dassault Systèmes, Jean-Marc Chery di STMicroelectronics e Patrice Caine di Thales

8 aprileComau è stata selezionata dallo Uk Battery Industrialisation Centre (Ukbic) per sviluppare e implementare una linea semi-automatica per l’assemblaggio di moduli batterie e pacchi batterie, il Ukbic gioca un ruolo di primo piano nel Faraday Battery Challenge, il programma britannico che ha come obiettivo la realizzazione in tempi rapidi di batterie ad alto rendimento, economicamente vantaggiose, durevoli, sicure e riciclabili. Secondo quanto riporta il sito Carbuzz, Porsche avrebbe richiamato i modelli 911 e 718 Cayman Boxster per alcuni difetti riscontrati, la prima per un malfunzionamento elettronico, la seconda per un problema alle bielle nel motore che potrebbero allentarsi. La Caterham, marchio inglese di auto sportive, è stata acquistata dal Gruppo nipponico VT Holdings guidato dall’ex pilota endurance Kazuho Takahashi, che possiede oltre 200 concessionarie in patria e altri investimenti in Sud Africa, Spagna e Thailandia. Lo stabilimento produttivo Michelin di Alessandria ha festeggiato i suoi 50 anni di attività dall’inaugurazione nel 1971, al momento vi lavorano oltre 900 persone impegnate nella produzione di pneumatici per autocarri. 

7 aprile – Il gruppo Stellantis ha raggiunto un accordo con Israele per sviluppare e rafforzare la cooperazione nell’innovazione tecnologica, creando collaborazioni con le imprese israeliane, in particolare start up, l’intesa è stata siglata tra la Fca Italy e la Israel Innovation Authority e fa parte del programma di ricerca e sviluppo e collaborazione pilota dell’Authority con le multinazionali iniziato nel 2005. Il mercato cinese ha registrato un totale di 9,66 milioni di veicoli a motore nel primo trimestre dell’anno, un record rispetto alle performance registrate nello stesso periodo in anni precedenti. 

5 aprile – Il colosso dell’elettronica coreano, LG Electronics, ha deciso di dismettere la produzione di telefoni cellulari e smartphone per concentrarsi sulla produzione di componenti per veicoli elettrici, smart home, robotica, intelligenza artificiale, piattaforme B2B e per servizi, oltre ai servizi per le tecnologie legate alla mobilità come il futuro 6G. 

3 aprile – La joint venture FAW-Volkswagen, ha rilevato un forte aumento di vendite nel primo trimestre del 2021 in Cina, con un aumento del 72% su base annua e un totale di 580.529 unità consegnate, di queste 337.000 sono state vendute con il marchio Volkswagen, 207.196 con marchio Audi e 36.333 con il marchio Jetta

2 aprileHyundai ha deciso di interrompere la produzione di auto per mancanza di chip dal 4 al 7 aprile in Corea, si fermeranno le linee dei modelli Kona e Ioniq 5. Secondo l’AD di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, si prevede un’accelerazione della presenza della marca in Cina nei prossimi anni che può determinare una opportunità a lungo termine per il business vista la reattività di quel mercato per la ripresa dopo il Covid-19.

1 aprile – “Con Stellantis prevediamo di triplicare le nostre vendite globali di veicoli elettrici e plug-in da 139.000 a 400.000”, lo ha affermato John Elkann nella lettera agli azionisti di Exor, la holding della famiglia Agnelli. Il presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, ha annunciato, nell’ambito del piano di rilancio per il lavoro American Jobs Plan da 2.000 miliardi di dollari, provvedimenti per 174 miliardi di dollari che serviranno per vincere la corsa globale dei veicoli elettrici con l’intento di battere Cina ed Europa, nel piano è compresa l’installazione di oltre 500.000 colonnine di ricarica entro il 2030 e aumenti degli incentivi fiscali e sconti presso i Dealer per l’acquisto di auto elettriche. Hongqi, marchio di lusso di proprietà della cinese FAW Group, ha registrato un aumento delle vendite del 180% nel primo trimestre del 2021, con 70.000 veicoli consegnati. Ford, al contrario di quanto stanno facendo altri costruttori, ha deciso di non interrompere la produzione dei suoi modelli F-150 e Edge per la mancanza di chip. 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.