Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (gennaio 2018)

31 gennaio – Secondo quanto dichiarato da Carlos Ghosn, l’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi con oltre 10,6 milioni di autovetture e veicoli commerciali leggeri venduti nel 2017, è diventato il primo gruppo automobilistico mondiale. Nella lotta per la leadership, il Gruppo Volkswagen è al secondo posto con 10,53 milioni di veicoli venduti nel 2017, mentre Toyota è terza con 10,2 milioni di veicoli. Secondo quanto prevede l’Acea, nel 2018 ci sarà una crescita modesta del mercato dell’auto contenuta in un prudente +1%, nonostante il 2017 si sia chiuso con un incoraggiante +3.4% rispetto all’anno precedente. Seat ha annunciato la nascita del suo nuovo brand sportivo denominato Cupra e al tempo stesso ne ha rivelato il logo, rimandando la presentazione dei modelli specifici al prossimo Salone dell’Auto di Ginevra in programma a inizio marzo.

30 gennaio – Aumenta l’intervento della Provincia di Bolzano a favore della mobilità elettrica ed ecologica verso le aziende, che ora potranno richiedere un contributo all’acquisto durante tutto l’anno senza limitazioni temporali. È il responsabile del Gruppo per la Sostenibilità e le relazioni esterne del Gruppo Volkswagen, Thomas Steg, il primo a pagare per lo scandalo dei test sulle emissioni scoppiato dalle indiscrezioni dei quotidiani tedeschi. Nonostante il clamore in Europa, a quanto si apprende dalla stampa tedesca, i test sugli animali erano noti anche in parlamento dove in una seduta di una commissione di inchiesta sul dieselgate era già emerso che si facessero ricerche di questo tipo. Fca fornirà una flotta composta da “migliaia” di Chrysler Pacifica alla Waymo, la divisione di auto autonome di Google, per il servizio di taxi senza guidatore. 

29 gennaio – Gravi accuse da parte del Sueddeutsche Zeitung e dello Stuttgarter Zeitung alle Case automobilistiche tedesche. I due quotidiani riportano di test su scimme e cavie umane dei gas di scarico effettuati per conto di Volkswagen, Daimler e BMW attraverso la Società di Ricerca europea per l’ambiente e la salute nei trasporti che ha promosso un “breve studio di inalazione con ossido di azoto su persone sane”. Daimler ha preso le distanze dai test  affermando di non avere avuto alcuna influenza sugli esperimenti e condannando i test effettuati dalla società di ricerca. Saranno oltre 180 gli espositori al prossimo Salone dell’auto di Ginevra che si svolgerà dall’8 al 18 marzo. Tra gli assenti si segnalano Opel, Infiniti, DS, Chevrolet e Cadillac. Il veicolo commerciale elettrico cinese Saic Maxus EV80 (200 chilometri di autonomia) è già commercializzato in Germania e Austria, mentre il debutto negli altri Paesi europei avverrà solo nel 2019.

26 gennaio – Risultati record per Fca nel 2017 con un utile netto di 3,5 miliardi (+93% rispetto all’anno precedente), positivo anche l’ebt adjusted pari a 7,054 miliardi di euro (+16%), mentre il debito industriale si è dimezzato a 2,39 miliardi, in termini di vendite sono state 4.740.000 le unità piazzate nel mondo (stesso risultato del 2016), ma in questo ambito spicca la performance di Maserati e delle vendite del Suv Levante, schizzate del 131% rispetto al 2016. Per il 2018, Fca ha confermato i target già annunciati, compreso l’azzeramento del debito, cambiano solo i ricavi netti previsti a circa 125 miliardi di euro, rispetto ai 136 precedentemente comunicati, mentre è invariata la stima dell’utile netto adjusted di 5 miliardi, con ebit adjusted maggiore o uguale a 8,7 miliardi con una liquidità netta industriale prevista a 4 miliardi di euro. Dopo Mercedes e Porsche, anche il Gruppo Psa ha scelto Atlanta in Georgia per i suoi headquarter negli Usa.

26 gennaio – La Fiat Tipo compie trent’anni, la prima serie venne lanciata sul mercato il 26 gennaio del 1988, oggi è ancora leader del segmento C con il 20,7% di quota e 180mila unità immatricolate nel 2017.

25 gennaioHyundai ha annunciato che richiamerà 88mila vetture prodotte negli Usa per un difetto nel sistema freni che potrebbe provocare incendi nel vano motore, il provvedimento riguarda nello specifico alcuni modelli di Sonata del 2006 e di Azeras prodotte dal 2006 al 2011. Secondo i dati diffusi da Acea, il mercato dei veicoli commerciali ha chiuso il 2017 con 2,4 milioni di immatricolazioni (+3,2% rispetto al 2016). Nissan ha messo a disposizione la sua tecnologia ProPilot Park a un Hotel nipponico che l’ha usata per rendere “autonomi” tavolini, sedie e pantofole, oggetti che dopo essere stati utilizzati, si rimettono a posto da soli. Una rara Preston Tucker, berlina americana degli anni 40, la numero 1.029 per l’esattezza) è stata battuta in una asta di Sotheby’s in Arizona alla cifra record di 1.792.500 dollari. Al via la quarta edizione del Renault Business Booster Tour, la carovana di veicoli commerciali allestiti pronta a presentare, in 250 tappe, soluzioni personalizzate per ogni tipo di esigenza lavorativa. Sono 500mila le auto elettriche circolanti in Europa nel 2017, grazie alle 150.000 nuove immatricolazioni effettuate nel vecchio continente durante l’anno appena passato. Le emissioni di CO2 nel 2017 nel mondo, derivate dall’uso di veicoli a benzina o a gasolio, sono calate di quasi 2 milioni e mezzo di tonnellate rispetto al 2016 (-2,6%).

24 gennaio – Un miliardario britannico, di origini indiane, Sanjeev Gupta, vorrebbe rilevare una delle fabbriche dismesse recentemente da GM in Australia per iniziare la produzione di una nuova auto elettrica.

24 gennaio – La Leading Votive Cooperative Harmonius Innovative, LVCHI, nuovo brand automotive cinese specializzato in veicoli elettrici, ha annunciato a Milano la sua partecipazione al prossimo Salone di Ginevra, dove esporrà Venere, una limousine a zero emissioni e alte prestazioni che dal 2019 verrà assemblata a Torino in collaborazione con Idea Institute. Il prezzo oscillerà tra i 200 e i 300mila euro.

23 gennaioToyota ha annunciato un investimento di 300 milioni di euro nella fabbrica di Valenciennes in Francia per adeguarla alla produzione dei modelli futuri sviluppati sulla piattaforma globale del gruppo TNGA (Toyota New Global Architecture) sulla quale vengono già assemblate la Prius e la C-HR, in questo modo l’impianto che oggi produce le Yaris destinate al mercato europeo, sarà in grado di far uscire dalle sue linee 300mila veicoli l’anno. Sale così a 1,4 miliardi l’investimento fatto da Toyota negli anni nello stabilimento francese di Valenciennes. Bugatti sarà il primo costruttore mondiale a proporre sulle proprie hypercar pinze freno stampate in 3d, in particolare si tratta delle pinze più grandi mai prodotte con questa tecnologia, lunghe 41cm, larghe 21 cm, e alte 13,6 cm), realizzate ad Amburgo dalla Laser Zentrum Nord Hamburg in collaborazione con la stessa Bugatti, utilizzando una lega di titanio solitamente adottata dall’industria aerospaziale, in grado di resistere a 125 kg/mm quadro.

22 gennaio – Il Gruppo Jaguar Land Rover ha deciso di ridurre la produzione di veicoli in Gran Bretagna a causa della Brexit e dell’aumento delle tasse sulle auto gasolio deciso dal governo britannico. Audi ha predisposto un richiamo per 127mila veicoli dopo che l’autorità tedesca KBA ha dichiarato non conformi i software di controllo delle emissioni nei modelli Euro6, in particolare sono interessate le berline A4, A5, A6, A7 e A8 e i Suv Q5 e Q7.

19 gennaioSeat sta conducendo delle trattative con i rappresentanti dello Stato di Algeria e con il suo socio locale Socav per potenziare la sua presenza nel Paese nordafricano, attraverso il potenziamento dello stabilimento di assemblaggio di Relizane.

18 gennaio – Il Gruppo Volkswagen, consegnando nel mondo nel 2017 10,74 milioni di veicoli ha registrato un aumento del 4,3% rispetto all’anno precedente, in particolare in Europa il Gruppo di Wolfsburg ha consegnato lo scorso anno 4,3 milioni di veicoli (+3,3% rispetto al 2016), mentre nel Nord America le vendite sono aumentate del 4% rispetto all’anno passato. I modelli Opel Insignia e Vivaro Life sono stati premiati da AutoBild e ComputerBild con il “Connected Car Awards 2017” per i loro sistemi di connettività a bordo.

17 gennaio – Nel 2017 sono state 15.631.687 le auto immatricolate in Europa (più Paesi Efta) con una crescita del 3,3% rispetto al 2016, in particolare si segnalano incrementi in tutti i Paesi, escluso il Regno Unito, secondo i dati dell’Acea. Land Rover, che nel 2018 festeggia 70 anni dalla sua fondazione, ha deciso di restaurare la Defender N.1, auto recuperata in un giardino nei pressi della storica fabbrica di Solihill, dove era stata abbandonata, oltre a questo progetto di recupero, verrà allestita una serie limitata di 150 unità della Defender equipaggiata con un motore V8 da 405 cavalli a benzina, il più potente mai usato su questo modello.

16 gennaio – “Se qualcuno fa la supercar elettrica, la Ferrari, sarà la prima a farlo: la faremo, è un atto dovuto”, lo ha detto l’Ad di Fca, Sergio Marchionne al Salone di Detroit, confermando anche l’arrivo di un Suv entro il 2020.

15 gennaio – L’Ad di Fca, Sergio Marchionne, ha affermato, in una intervista rilasciata a Bloomberg, che la metà delle auto prodotte nel mondo entro il 2025 sarà elettrificata, contraddicendo quanto affermato nei mesi precedenti, quando lo stesso Marchionne si diceva scettico riguardo a un futuro per le auto elettriche. Sempre Marchionne, al Salone di Detroit, ha smentito le voci su una possibile ricerca di partner da parte di Fca, in particolare ha confermato la presenza di trattative con costruttori cinesi, non solo, l’Ad di Fca ha confermato l’impegno verso l’Italia attraverso lo sviluppo dei marchi Alfa Romeo e Maserati, oltre allo spin-off di Magneti Marelli che verrà completato entro il 2018. Dopo 15 anni di sforzi e provvedimenti in favore dell’ambiente, Londra ha ora una qualità dell’aria migliore rispetto a quella che aveva 10 anni fa. Ford ha raddoppiato il suo investimento nei veicoli elettrici e ibridi a 11 miliardi di dollari rispetto ai 4,5 miliardi di euro annunciati nel 2015, pianificando di introdurre 40 nuovi modelli entro il 2022 di cui 24 ibridi e 16 elettrici. La rete di ricarica di Tesla in Italia sta crescendo, ora sono 200 le colonnine Supercharger in 27 stazioni di servizio, cui si aggiungono le 500 prese nelle strutture aderenti al programma “Destination Charging” (ristoranti, hotel e altre strutture ricettive).

13 gennaioHyundai ha presentato al CES di Las Vegas il crossover Niro in versione elettrica, l’EV Concept con una autonomia dichiarata di 400 chilometri.

12 gennaio – La produzione italiana auto, secondo le rilevazioni dell’Istat, è aumentata a novembre 2017 del 6,3% rispetto all’anno precedente, mentre nell’insieme degli 11 mesi dello scorso anno, la crescita è dell’8,4% rispetto allo stesso periodo del 2016. Fca ha deciso di investire più di un miliardo di dollari nel suo impianto industriale di Warren in Michigan, nel quale trasferirà dal Messico la produzione della prossima generazione di RAM Heavy Duty a partire dal 2020 e grazie al taglio delle tasse deciso dal Presidente Donald Trump, distribuirà a 60.000 dipendenti americani un bonus da 2.000 dollari a testa.

11 gennaio – Dal 2021, Toyota e b produrranno assieme negli Usa fino a 300.000 veicoli all’anno in un impianto che verrà costruito in join venture in Alabama. La nuova fabbrica è frutto di un investimento comune tra Toyota e Mazda di 1,6 miliardi di dollari. L’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi in occazione del Consumer Electronics Show di Las Vegas, ha annunciato il lancio di Alliance Ventures, un fondo di venture capital che investirà un miliardo di dollari nei prossimi 5 anni per sviluppare l’open innovation, in totale sono previsti 200 milioni di dollari destinati a start up nell’ambito dei veicoli elettrici, sistemi di guida autonoma, servizi connessi e intelligenza artificiale. Attraverso questi investimenti, Alliance Ventures identificherà le nuove tecnologie e ne favorirà lo sviluppo, inoltre questo piano strategico rafforzerà la cooperazione e le sinergie nell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi.

10 gennaio Porsche ha raggiunto risultati record nel 2017 riuscendo a vendere in Italia 5.534 auto con un incremento dell’80% dal 2013. Record di presenze nel 2017 al Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese che ha visto varcare la porta di ingresso allo scrigno delle auto sportive italiane 100.000 visitatori, il 42% dei quali sono europei, il 30% italiani, il 9% tedeschi, mentre vengono da Francia e Inghilterra il 5% dei visitatori, chiude l’Olanda con il 4% delle presenze.

9 gennaioMercedes conclude il 2017 con un record di vendite a quota 2.289.344 di unità e un crescita del 9,9% rispetto al 2016, in particolare il quarto quadrimestre i risultati sono stati sorprendenti con 572.044 unità consegnate (+4,8% rispetto al 2016) con un dicembre incredibile a quota 193.534 unità (+1,7% rispetto al 2016). La cinese Baidu e la ZF Fredrichshafen AG hanno presentato al CES di Las Vegas un nuovo sistema che può consentire il parcheggio autonomo e senza conducente. Bosch ha sviluppato Climo,  una centralina di monitoraggio della qualità dell’aria 100 volte più piccola di una tradizionale e 10 volte meno cara, si chiama Climo.

8 gennaio – Il 2017 è stato per Aston Martin l’anno dei record grazie alle vendite che sono aumentate del 58% rispetto allo scorso anno, con 5.117 unità.

5 gennaio Volkswagen Group ha siglato una partnerhip strategica con la Aurora – azienda leader nel settore della guida autonoma, per sviluppare e portare veicoli elettrici senza pilota utilizzati attraverso flotte di Mobility-as-a-Service (MaaS) nelle grandi città.

4 gennaioBosch ha l’intenzione di acquisire il 5% della HERE Technologies (fornitore globale di servizi di mappatura digitale e localizzazione). Nissan presenta al CES di Las Vegas una innovativa tecnologia in grado di “capire” le intenzioni dei conducenti attraverso i segnali del cervello, con lo sviluppo di questo progetto denominato B2V (brain to vehicle) il costruttore nipponico punta a ridurre i tempi di reazione dei conducenti realizzando sistemi di bordo adattivi agli stimoli neurali. Continental presenta al CES di Las Vegas una nuova piattaforma di elaborazione altamente flessibile che permette di gestire un’enorme quantità di dati come quelli dei radar di bordo, del LiDar, gli input delle mappe digitali e dei sistemi della guida autonoma, semplificando lo sviluppo della mobilità del futuro. Una falla di sicurezza nei processori dei principali produttori mondiali, AMD, Intel e Arm, potrebbe mettere a rischio anche i sistemi di bordo di BMW, Audi, Chrysler, Ford, Honda, Mazda e Opel che li usano.

3 gennaio – Il mercato auto in Italia ha chiuso l’anno fissandosi a quota 1.970.497 immatricolazioni (+7,9% rispetto ai 12 mesi del 2016) confermando una crescita che dura da tre anni. Nello specifico, il Centro Studi Promotor, calcola che il mercato italiano potrà arrivare a quota 2.050.000 unità nel 2018 e addirittura a 2.200.000 immatricolazioni nel 2019, mentre l’Unrae è più prudente, prevedendo un mercato 2018 stabile rispetto all’anno passato. Il veicolo commerciale elettrico che le Poste tedesche hanno deciso di costruirsi, lo Street Scooter, in servizio per la consegna di pacchi e corrispondenza, viaggerà con le stesse batterie di ultima generazione utilizzate da BMW per la sua i3 (8 moduli da 12 celle ciascuno per 33kWh), questo garantirà una autonomia di 80 chilometri.

2 gennaioPorsche ha inaugurato il suo centesimo punto vendita in Cina, si trova a Guangzhou all’interno di un centro commerciale ed è collegato al locale Concessionario Porche Centre della Jebsen Group. Secondo gli analisti della PwC Autofacts, l’imminente uscita della Gran Bretagna dalla UE non avrà alcun impatto negativo sulle vendite di automobili nel vecchio Continente nel 2018, nonostante la previsione di un calo dell’8% delle immatricolazioni in UK al termine dell’anno in corso.

 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.