Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (giugno 2021)

30 giugno – L’AirCar, l’auto in grado di trasformarsi in meno di tre minuti in aereo ad ala fissa, ha effettuato un volo di prova di 35 minuti da Nitra a Bratislava in Slovacchia, il prototipo è in grado di volare a una altitudine di 2.500 metri e di mantenere una velocità di crociera di 160 km/h, il modello di pre produzione denominato AirCar 2 sarà dotato di un motore da 300 cavalli in grado di permettere una velocità di crociera di 300 km/h e una autonomia di 1.000 km. Renault ha raggiunto un accordo con ST Microelectronics per la fornitura di semiconduttori di potenza avanzata per veicoli elettrici e ibridi da produrre a partire dal 2026 per dispositivi specifici al carburo di silicio e transistor al nitruro di gallio. “La scelta delle batterie allo stato solido comporterà un aumento del 20% di autonomia in più e capacità di riciclaggio migliori per gli accumulatori. Il merito sarà anche del nuovo powertrain che permetterà di ridurre del 30% i costi di produzione e del 45% le perdite di energia – ha spiegato il Ceo del Gruppo Renault, Luca De Meo alla conferenza eWays electro pop – grazie alle economie di scala, con un’architettura di celle standard arriveremo a produrre 1.000.000 di veicoli elettrici in Europa entro il 2030 per tutta l’Alleanza.” 

29 giugnoStellantis starebbe pensando di aggiungere la produzione di un van elettrico alla sua fabbrica di Ellesmere Port in Inghilterra, allo scopo di garantire un futuro al sito produttivo. 

28 giugno – Il prossimo 8 luglio si svolgerà l’Electrification Day di Stellantis, evento completamente digitale nel quale l’Amministratore delegato Carlos Tavares, presenterà la strategia di elettrificazione di Stellantis come fattore chiave per sostenere una mobilità pulita, sicura e conveniente. Volkswagen non decolla in Cina con i suoi modelli elettrici ID.4 Crozz  e ID.4 X, secondo i media locali sono state immatricolate solo 1.213 unità complessive dei due modelli che non stanno incontrando il favore del pubblico per “il basso livello di guida autonomo presente” secondo il giornale Automotive News China, non solo le due joint venture di Volkswagen, Saic e Faw, stanno producendo un basso numero di vetture, mandando le proprie fabbriche al 10% della capacità costruttiva per non rischiare di avere i piazzali pieni di auto che il pubblico non vuole. Porsche e CustomCells, una delle aziende leader a livello mondiale nello sviluppo di batterie agli ioni di litio, hanno comunicato la nascita di una joint venture denominata Cellforce per la produzione di celle per batterie ad alte prestazioni presso il Weissach Development Centre, di cui Porsche detiene l’83,75%. Tesla ha inaugurato nuove stazioni Supercharger a Brindisi, Catania, Oristano e Olbia, raggiungendo quota 43 stazioni di ricarica in Italia con quasi 400 postazioni di ricarica ultra fast. 

27 giugnoAutostrade per l’Italia ha deciso di accelerare il piano Free to X che prevede di completare l’installazione di 100 stazioni di ricarica da 300 kW sulla rete autostradale al massimo entro 3 anni. 

25 giugno – Sarà il gruppo italo-francese Stm a fornire a Renault i semiconduttori per i veicoli alimentati a batterie e per quelli ibridi, le due società hanno stretto un accordo di collaborazione strategica per la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la fornitura alla casa automobilistica transalpina di prodotti Stm per i sistemi di elettronica di potenza, si tratta di tecnologie destinate a ridurre le perdite di potenza e a migliorare l’efficienza, con un impatto importante atteso sull’autonomia e sulla ricarica dei veicoli elettrici. Per il prossimo decennio la strada di Skoda Auto sarà all’insegna della strategia “Next Level 2030”, gli obiettivi principali saranno quelli dell’internazionalizzazione, dell’elettrificazione e della digitalizzazione, per attestarsi come uno dei cinque brand più venduti in Europa entro il 2030 e diventare il marchio leader europeo in India, Russia e Nord Africa. Panasonic ha venduto l’intera partecipazione che possedeva in Tesla, ma continuerà a produrre batterie per il costruttore statunitense di auto elettriche, il valore delle azioni cedute si aggira a un totale di 400 miliardi di yen, equivalenti a 3,6 miliardi di dollari, nel 2010 l’azienda dell’elettronica giapponese aveva pagato 30 milioni di dollari per una quota del 2% di Tesla, un anno dopo aver firmato un contratto per la fornitura di batterie da trazione. 

24 giugno – La Regione di Bruxelles ha deciso di bloccare la circolazione delle auto diesel sul suo territorio dal 2030, mentre dal 2035 a fermarsi saranno anche le auto a benzina, il Belgio è uno dei Paesi dell’Unione a essere tra i più attivi nelle richieste alla Ue per una data certa riguardo la fine dell’immatricolazione permessa delle auto endotermiche. 

23 giugno – Nell’ultima assemblea con gli azionisti Makoto Uchida, Ceo di Nissan, ha promesso un’inversione di tendenza nei risultati della Casa automobilistica giapponese che per l’anno fiscale che (come previsto dalle norme di molti Paesi asiatici) si concluderà a marzo 2022 farà segnare un terzo anno di perdite, Nissan nel corso dell’evento ha annunciato di prevedere per questa gestione una perdita di 60 miliardi di yen, pari a 540 milioni di dollari. 

22 giugnoElon Musk, il fondatore di Tesla, SpaceX e Neuralink, dialogherà con John Elkann, presidente di Exor, Ferrari e Stellantis, su come la tecnologia ridisegnerà il nostro futuro, dalle auto alle neurotecnologie, dalle navi spaziali a molto altro ancora. Il confronto avverrà a Torino sul palco dell’Italian Tech Week che si terrà il 23 e il 24 di settembre a Torino. Audi, dal 2026 in poi, potrebbe fermare lo sviluppo, e quindi in lancio, di nuovi motori a combustione, per arrivare a proporre pochi anni dopo solo auto elettriche. Italvolt ha comunicato che i 350.000 metri quadrati della sua nuova fabbrica italiana saranno pronti a far lavorare i suoi 3.500 operai previsti entro la fine del 2024. 

18 giugno – Per la prima volta dopo 13 mesi di crescita consecutiva, il mercato cinese degli autoveicoli ha fatto segnare in maggio una diminuzione del 3% rispetto allo stesso periodo del 2020, sono state immatricolate 2,13 milioni di unità arrivando comunque ad un totale nei primi 5 mesi dell’anno a 10,88 milioni di veicoli che rappresentano un aumento del 36% rispetto al 2020.  

17 giugnoAudi e Volvo hanno deciso di fermare la produzione nelle fabbriche in Belgio per la mancanza di microchip, la situazione potrebbe continuare così fino al 2022, non si escludono chiusure anche negli stabilimenti italiani di Stellantis per lo stesso motivo. Waymo, la divisione di auto autonome di Google, raccoglie 2,5 miliardi di dollari che saranno usati per portare avanti i suoi progetti, la raccolta arriva nonostante molti lamentano l’elevata velocità a cui Waymo brucia fondi e la lentezza con cui si muove in un contesto sempre più competitivo e che si sta consolidando. 

16 giugnoGeicoTaikisha, fornitore di impianti per la verniciatura di scocche delle principali Case automobilistiche mondiali, ha scelto le soluzioni di Adamos e Software AG, specializzato nel settore “dell’internet of things” per digitalizzare il processo industriale. Volvo Cars e il produttore svedese di acciaio SSAB, hanno annunciato la volontà di valutare congiuntamente la possibilità di realizzare acciaio di alta qualità privo di fossili da utilizzare in campo automotive. Michelin ha annunciato che il suo stabilimento industriale di Cuneo si focalizzerà nella produzione di pneumatici di ultima generazione ad alto contenuto tecnologico destinati tra gli altri al primo equipaggiamento di produttori premium quali Porsche, Audi, Volkswagen, BMW e Mercedes. General Motors fra il 2020 e il 2025 investirà nel settore delle auto elettriche 35 miliardi di dollari, in aumento del “75% rispetto all’impegno iniziale preso prima della pandemia” come afferma il costruttore statunitense in una nota, sottolineando che l’investimento è propedeutico alla sua strategia di diventare leader del mercato dei veicoli elettrici in Nord America. Il fondo Kkr sta valutando la cessione della divisione ammortizzatori di Marelli, già Magneti Marelli, controllata tramite la giapponese Calsonic Kansei che la rilevò nel maggio del 2019 da Fca; secondo quanto riporta l’Agenzia Bloomberg l’obiettivo del fondo Usa sarebbe quello di focalizzarsi su attività più profittevoli, per la cessione sarebbero stati già nominati degli advisor che avrebbero raccolto alcune manifestazioni d’interesse da parte di fondi di private equity e altri soggetti interessati. “Abbiamo ricordato a Stellantis che ci sono degli impegni assunti dall’azienda, impegni assunti anche in relazione a una garanzia della Sace per oltre 5,6 miliardi di euro e su cui conseguono investimenti, che sono confermati dall’azienda”,  lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, al question time alla Camera dei Deputati, spiegando che “ l’incontro è stato fondamentalmente sull’impianto tecnologicamente più avanzato di Stellantis in Italia” ossia Melfi e “che sarà destinato per primo a quello che è il trasferimento tecnologico e cioè per la produzione di macchine elettriche”. 

15 giugnoBMW AG è entrata a far parte di Qutac, il consorzio composto da 10 aziende tedesche (tra cui Bosch, Volkswagen, Basf, Infineon, SAP e Siemens)  con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente i fondamenti dell’informatica quantistica nelle applicazioni industriali. 

14 giugno – Stiamo lavorando alla creazione di un polo nazionale per la produzione di batterie che si integri nella filiera europea per renderci più autonomi e competitivi”, lo ha detto il ministro Roberto Cingolani nel corso di un webinar dedicato alla riforma europea della mobilità, aggiungendo: “Dobbiamo essere realisti, la transizione ecologica non si realizza in un attimo: servono almeno dieci anni”. 

11 giugno – Secondo Anfia  negli stabilimenti italiani sono state prodotte il 21% delle auto incentivate della fascia 61-135 g/km di CO2, il 23% delle auto Bev e Phev e poco meno del 20% dei commerciali leggeri, con un fatturato generato dalla componentistica italiana di 280 milioni di euro. Toyota ha annunciato che i suoi impianti di produzione saranno a emissioni zero entro il 2035, con 15 anni di anticipo rispetto ai piani già formulati, questo grazie all’innovazione delle catene produttive e all’ammodernamento della metodologia del lavoro. 

10 giugno – Dopo Renault, anche Peugeot è stata messa sotto esame dal Tribunale Giudiziario di Parigi per accuse di frode ai consumatori in merito alla vendita in Francia di veicoli diesel Euro5 tra il 2009 e il 2015, il marchio del leone che fa parte di Stellantis, dovrà ora pagare una cauzione di 10 milioni di euro e fornire una garanzia bancaria da 30 milioni di euro per il potenziale risarcimento danni; nella stessa inchiesta sono finiti anche i marchi Citroën e Fca Italia che dovranno comparire davanti al tribunale transalpino rispettivamente il 10 giugno e 10 luglio.  La nuova società Silk-Faw ha annunciato che stabilirà la sua sede nel Parco Innovazione di Reggio Emilia, all’interno dei capannoni in via di riqualificazione alle ex Officine Reggiane, da qui la joint venture sino-americana gestirà la produzione delle sue hypercar elettriche che avverrà in uno stabilimento nella frazione di Reggio Emilia di Gavassa. Il Gruppo Volkswagen ha deciso di investire altri 500 milioni di euro in attività sostenibili relative alle batterie insieme a Northvolt AB, il suo partner svedese per un investimento complessivo di 2,75 miliardi di dollari, i fondi stanziati saranno utilizzati per l’espansione della capacità nei settori della produzione, del riciclo e della ricerca e sviluppo. Renault ha annunciato la nascita di ElectriCity, una nuova entità giuridica al 100% Renault che unirà le fabbriche di Douai, Mauberge e Ruitz, per un totale di 5.000 dipendenti con lo scopo di realizzare 400mila veicoli elettrici. Grazie a un accordo siglato da Lamborghini con Obb Rail Cargo Group, le scocche del Suv Urus provenienti dallo stabilimento Volkswagen di Zwickau in Germania saranno consegnate a Sant’Agata Bolognese attraverso un percorso sostenibile su rotaia, annullando tutti i trasporti su gomma del componente, in questo modo si riusciranno a ridurre dell’85% le emissioni di CO2 per ogni viaggio, assicurando un transito di sole 48 ore. 

9 giugnoByd ha aumentato le sue vendite di veicoli elettrici e plug in hybrid del 189,6% nel mese di maggio consegnando 32.800 unità, nei primi 5 mesi dell’anno l’azienda cinese ha venduto 113.213 veicoli nuovi con una crescita che si attesta a quota 143,4% rispetto allo stesso periodo del 2020. Il Gruppo Koelliker importerà e commercializzerà in Italia i marchi cinesi hi tech Aiways, Karma, Maxus, Seres e Weltmeister in partnership con EnelX, Microsoft e Santander Consumer Bank, in un dettagliato progetto denominato KGen con il quale “rispondiamo alle nuove esigenze di una mobilità che sta cambiando”, ha affermato Luca Ronconi, amministratore delegato di Koelliker.  

8 giugnoTesla ha registrato un aumento delle vendite dell’88% in Cina a 22.936 unità nel mese di maggio 2021, migliorando dunque il crollo del 67% registrato nelle vendite di aprile a causa dei rumors riguardanti la qualità dei suoi veicoli nel Paese. Renault ha annunciato di essere stata messa sotto esame in Francia nel quadro dello scandalo Dieselgate, in particolare la giustizia francese vuole vederci chiaro riguardo le emissioni dichiarate per alcuni motori di “vecchia generazione” (montati su auto commercalizzate negli anni 2009-2011 e 2013-2017), a titolo precauzionale, il Gruppo dovrà depositare una cauzione di 20 milioni di euro e fornire una garanzia bancaria di 60 milioni di euro per indennizzare eventuali pregiudizi. 

7 giugnoGM e Lockheed Martin collaboreranno per progettare e realizzare la prossima generazione di “rover lunari”, in grado di trasportare gli astronauti della prossima Missione Artemis. Bosch ha deciso di reagire alla crisi dei semiconduttori investendo un miliardo di euro nella realizzazione di un nuovo polo industriale dedicato a Dresda in Germania in quella che è stata definita “operazione Silicon Saxony”. 

3 giugnoPininfarina e MT Distribution, azienda attiva nella produzione di veicoli di micro mobilità, collaboreranno per la realizzazione di una nuova gamma di veicoli a due ruote dal design coordinato e customizzabili per terze parti, costituita da un monopattino a propulsione elettrica e una city bike. Tesla ha annunciato il richiamo di oltre 700 unità di Model 3 importate in Cina per un controllo alle cinture di sicurezza che potrebbe aumentare il rischio di lesioni ai passeggeri oltre a un problema relativo agli pneumatici che potrebbe aumentare il rischio di collisione. Le aziende cinesi quotate in borsa a New York, Nio Inc e Xpeng hanno registrato un rialzo nelle loro quotazioni azionarie rispettivamente del 9,6% e del 7,7% dopo le previsioni di crescita delle vendite nel mercato delle auto elettriche diffuse da Citigroup Inc, per contro nel periodo gennaio-aprile le azioni Tesla hanno fatto registrare un calo del 14%.

1 giugnoToyota e Honda hanno deciso di fermare la produzione di auto nei loro stabilimenti in Malesia dopo che le autorità del Paese hanno decretato un nuovo lockdown di due settimane per arginare la diffusione del Coronavirus. Daimler e Nokia hanno firmato un’intesa per chiudere una controversia legale sui brevetti tecnologici che aveva interessato anche la Commissione Europea, con un accordo che rimarrà riservato tra le parti. Hongqi, il marchio di auto elettriche del costruttore cinese Faw Group, ha registrato un aumento delle vendite nei primi cinque mesi dell’anno del 116% per un totale di 118.000 veicoli consegnati.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.