Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (maggio 2020)

30 maggioFiom-Cgil e Fim-Cisl hanno raggiunto un accordo con Automobili Lamborghini per gestire i recuperi produttivi degli ordini non evasi a causa del Coronavirus.

29 maggioRenault ha annunciato un piano di ristrutturazione che prevede il taglio di 15.000 posti di lavoro nel mondo, di cui 4.600 in Francia per un risparmio di 2 miliardi di euro, prevista anche la chiusura di uno stabilimento di produzione in Francia (quello di Choisy-le-Roy) sui 14 totali presenti in patria. Volkswagen ha deciso di investire 2 miliardi di euro in due società cinesi, la Jag di Jac Motors e la Gotion High-Tech (batterie per auto elettriche), della prima il gruppo tedesco rileverà il 50%, mentre della seconda acquisirà il 26%. Il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo Volkswagen ha approvato ulteriori progetti nell’ambito della collaborazione con Ford Motor Company annunciata lo scorso anno, che prevede nella sua prima fase una collaborazione per la realizzazione di tra progetti nell’ambito dell’elettrificazione e dei veicoli commerciali leggeri e l’uso della piattaforma modulare Meb del Gruppo Volkswagen da parte di Ford per un veicolo elettrico da commercializzare in Europa oltre alla realizzazione di un Suv medio sviluppato da Ford che sarà adattato da Volkswagen Veicoli Commerciali per alcuni mercati selezionati, infine sono in discussione ulteriori piani per lo sviluppo di un city-van da parte di Volkswagen Veicoli Commerciali, mentre Ford supervisionerà la pianificazione di un veicolo commerciale da una tonnellata. Hertz Italia con le altre società di Hertz International in Europa, Australia e Nuova Zelanda non sono incluse nel procedimento di riorganizzazione finanziaria Chapter 11 richiesto dalla casa madre Hertz in Usa e Canada, tutte le attività aziendali sono quindi pienamente operative in Italia, ma anche in Nord America e su scala globale. Fca ha confermato gli investimenti per lo sviluppo dei motori ibridi di Compass e Renegade nello stabilimento di Melfi. 

28 maggioToyota ha comunicato un calo globale delle vendite del 46,3% nel mese di aprile (rispetto allo stesso mese del 2019) con 423.300 unità consegnate, mentre l’output industriale è sceso del 50,8% a poco più di 379.000 pezzi, il calo maggiore delle vendite è avvenuto in Europa con numeri in discesa del 83,4%. Nissan ha annunciato un piano di ristrutturazione aziendale per fronteggiare il drammatico calo del 91,9% nell’utile operativo nell’anno fiscale 2019 (che si è chiuso a marzo 2020), prevedendo tagli per 2,57 miliardi di euro nei costi, la riduzione della gamma da 69 a 55 modelli entro il 2023 e la chiusura degli stabilimenti in Indonesia e in Spagna a Barcellona. L’agenzia di rating Moody’s ha abbassato il rating di Renault da Ba1 a Ba2 aggiornando il rating di probabilità di default da Ba1-Pd a Ba2-Pd con outlook negativo. 

27 maggioConfartigianato ha sollecitato il Governo per promuovere la mobilità elettrica attraverso bonus dedicati alle piccole imprese e agli artigiani che da soli danno lavoro al 70% della filiera dell’auto. Marelli ha ottenuto un ulteriore finanziamento da 130 miliardi di yen (circa un miliardo di euro) da parte del suo azionista KKR, prima di ottenere questa iniezione di liquidità, l’azienda italiana ha introdotto una serie di misure per anticipare e reagire ai rallentamenti e agli arresti produttivi causati dal Covid-19. Rivoluzione in atto nell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, il colosso ha presentato un piano di rilancio che prevede sinergie e riduzione dei costi grazie allo schema denominato “leader-follower” che consente risparmi negli investimenti fino al 40% per i veicoli sviluppati congiuntamente, nello specifico a Nissan farà capo lo sviluppo della guida autonoma, a Renault quello delle auto elettriche e dei propulsori elettrici mentre Mitsubishi lavorerà sulla tecnologia ibrida plug-in, il risvolto della medaglia arriva però dall’attrito che Renault sta avendo col governo francese per il taglio dei costi previsto da 2 miliardi di euro che potrebbe far sfumare il prestito da 5 miliardi di euro che il presidente Macron starebbe pensando per rilanciare l’industria automobilistica nazionale. Skoda ha ripreso la produzione in India nel suo impianto di Aurangabad, mentre quello di Pune ripartirà all’inizio di giugno.

26 maggio – Il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha varato un piano da 8 miliardi di euro, con incentivi per l’acquisto di auto elettriche e ibride plug-in, l’obiettivo è “fare della Francia la prima nazione produttrice di veicoli puliti d’Europa, portando la produzione a oltre un milione di veicoli all’anno entro i prossimi 5 anni”, in concreto l’incentivo francese viene innalzato a 7.000 euro per l’acquisto di auto a zero emissioni per i privati e 5.000 euro per le aziende, più un ulteriore bonus di 2.000 euro per le ibride plug-in. Via libera da Intesa San Paolo al prestito da 6,3 miliardi di euro a Fca garantito all’80% dallo Stato italiano tramite Sace, dopo la notizia il titolo Fca ha segnato un +3,4% nelle contrattazioni a Piazza Affari.

25 maggio – “Sollecitare un intervento governativo è vitale per recuperare l’operatività del settore e la sua capacità di sviluppo decisiva per il progresso economico” è questo l’appello del presidente dell’Unione Industriale di Torino, Dario Gallina, e del presidente dell’Anfia, Paolo Scudieri, che hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

22 maggio Nissan starebbe pensando di tagliare 20mila posti di lavoro nel mondo, ovvero il 15% dell’intera forza lavoro del gruppo, le misure allo studio sono la conseguenza del crollo senza precedenti delle vendite del Coronavirus a livello globale. Secondo il ministro dell’economia francese, Bruno Le Maire, Renault “è in seria difficoltà finanziaria” e per questo “bisogna agire urgentemente, perché può scomparire”. BMW ha confermato, nonostante la difficile situazione globale da Covid-19, la sua strategia di elettrificazione e di riduzione delle emissioni della sua flotta in vista degli obiettivi fissati dall’Unione Europea in materia di CO2 per il 2021. Hertz ha dichiarato bancarotta dopo non essere riuscita a contrattare con i suoi creditori il rientro dei prestiti, l’azienda ha fatto ricorso al Chapter 11 della legge americana che consentirà di continuare a operare con un miliardo di liquidità. 

21 maggio – Lo stabilimento di Melfi della Fca ha ripreso oggi l’attività produttiva su tre turni, con l’impiego di circa 7.000 operai. “Il comparto dell’automotive – circa 125.000 imprese in Italia, con quasi 450.000 addetti e un fatturato di circa 100 miliardi, ossia quasi il 6% del nostro Pil – rischia di subire un pesante contraccolpo per il lockdown di questi mesi con la perdita, nel periodo marzo-maggio, di quasi 300.000 vendite di vetture nuove e almeno altrettante usate”, lo si legge in una nota di Confcommercio Mobilità, federazione di settore aderente a Confcommercio.

20 maggio – Secondo alcune indiscrezioni di stampa, Renault starebbe riflettendo alla chiusura di diversi siti industriali in Francia, tra cui Flins, che assembla l’utilitaria elettrica Zoe e la Nissan Micra. Alla Denso di Poirino in Piemonte i manager hanno deciso di destinare una quota tra il 15 e il 20% delle retribuzioni dei prossimi tre mesi da maggio, per un fondo a favore degli operai in cassa integrazione. 

19 maggio – Secondo quanto riportato da Ansa, i negoziati in corso per le nozze tra Psa e Fca stanno avanzando a ritmo spedito, i tempi per arrivare al matrimonio tra i due costruttori sono stimati in 12/15 mesi dal momento dell’accordo siglato lo scorso 19 dicembre, dunque si parla della conclusione delle trattative tra fine dicembre e 2020 e la primavera del 2021. 

18 maggio – Con oltre un milione di automobili prodotte nel 2018, Haval, marchio di Great Wall Motor specializzato nei Suv, è risultato il miglior brand automobilistico cinese nella produzione di questo tipo di veicoli; un terzo della produzione del Gruppo GWM, è destinata all’esportazione, coprendo ben 60 Paesi. General Motors sta intervenendo per fronteggiare le perdite legate al Coronavirus sulla Cruise Automations con sede a San Francisco, una start up impegnata nel settore dei veicoli a guida autonoma, in cui GM è entrata nel 2017 con una riduzione di 160 unità della forza lavoro su un totale di 2.000 dipendenti di Cruise, GM è l’azionista principale di Cruise, ma in questa azienda hanno investito anche SoftBank, Honda e la società di gestione patrimoniale T. Rowe Price. Riguardo alla richiesta del prestito garantito dallo Stato italiano, chiesto Fca, il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri assicura che lo Stato ha chiesto impegni precisi alla società come “condizioni aggiuntive e stringenti” sugli investimenti, l’occupazione e il mantenimento della produzione in Italia. 

15 maggioFca ha chiesto un prestito da 6,3 miliardi di euro a un tasso fortemente agevolato garantito da b e controgarantito in ultima istanza dallo Stato; Fca Italy che include le attività delle fabbriche italiane del gruppo automobilistico e che nel 2018 ha fatturato circa 27,7 miliardi, ha chiesto un finanziamento a Intesa Sanpaolo chiedendo la garanzia della pubblica Sace, lo strumento fa parte del pacchetto Garanzia Italia, inserito dal governo nel decreto Liquidità, ed è a disposizione delle grandi aziende per assorbire eventuali stress finanziari derivanti dal Covid-19.

14 maggio – Sono nuovamente operative le Officine Classiche di b, ubicate nel comprensorio industriale torinese di Mirafiori: riprendono così le attività di certificazione e restauro che erano state sospese a causa del Covid-19. Mazda ha registrato un risultato per l’esercizio annuale, terminato al 31 marzo, caratterizzato da una flessione dell’80% a 12,13 miliardi di yen, pari a 104 milioni di euro.  L’Emilia-Romagna, dove ha origine il Motor Valley Fest, è terra dei motori: lungo la via Emilia sono stati sviluppati alcune delle vetture che hanno segnato l’innovazione motoristica e sportiva dell’ultimo secolo. Sono sicuro che l’evento di questi giorni sarà un laboratorio di rinnovamento e di ricerca per rilanciare la mobilità”, lo ha detto Jean Todt, presidente della Fia.

13 maggio –  b, il più grande produttore di auto cinese con quasi 4 milioni di veicoli venduti in Cina, e Silk EV, società specializzata nell’ingegneria e nel design di auto, hanno annunciato che investiranno in Italia, e in particolare in Emilia Romagna, oltre un miliardo di euro per la progettazione, ingegnerizzazione e produzione di vetture di alta gamma full electric e plug-in. Fca e Psa non distribuiranno dividendo ordinario nel 2020 procedendo con la fusione che “sarà completata nei tempi previsti, prima della fine del primo trimestre del 2021, subordinatamente al soddisfacimento delle closing conditions d’uso”, inoltre Fca e Gruppo Psa hanno confermato “che le attività in preparazione della fusione 50/50 delle loro attività annunciata nel dicembre del 2019 procedono positivamente, compresi gli adempimenti per l’approvazione da parte delle Autorità antitrust e altre Autorità”.

12 maggio – A dispetto delle restrizioni imposte dallo Stato della California e di una sua incarcerazione, Elon Musk ha deciso di riaprire il suo stabilimento Tesla dopo aver minacciato di trasferire la produzione in Texas. A partire dalle ore 22.00 del 13 maggio, le aree di servizio autostradali chiuderanno per 48 ore per lo sciopero proclamato per il 13 e il 14 maggio da Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio, per denunciare “la condizione di emergenza economica e sanitaria nella quale continuano a essere lasciate le imprese di gestione”. 

11 maggio Pininfarina ha chiuso il primo trimestre 2020 con un valore della produzione pari a 18,8 milioni, in calo del 25% rispetto allo stesso periodo del 2019 e un rosso di 5,1 milioni (a fronte di un utile di 0,4 milioni). L’antitrust europeo ha fissato al 17 giugno la scadenza per la decisione sulla fusione Fca-Psa. A meno di un anno dal fallimento va in nuove mani Rcm, storica realtà bolognese operante dagli anni settanta nelle lavorazioni meccaniche di precisione. Ricavi in calo per Brembo, l’azienda ha chiuso il primo trimestre con un utile dimezzato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e ricavi a -13%. Faw-Volkswagen Automobile ad aprile ha venduto 165.714 veicoli, registrando un aumento mensile del 41% e una crescita annuale del 9,9%, le vendite dei marchi Volkswagen hanno raggiunto 96.318 unità con un aumento mensile del 42,5%, Audi ha toccato le 55.888 unità con una crescita del 38% nel mese. Secondo le prime stime, hanno annunciato Aci, Anfia e sindacati di settore, si prevede che il mercato 2020 registrerà drastici cali: per le sole autovetture si parla di circa 500.000 immatricolazioni in meno rispetto al 2019. 

8 maggioUber sta registrando un aumento delle perdite a causa del Coronavirus, l’azienda ha accusato un calo di 2,94 miliardi di dollari nel primo trimestre dell’anno rispetto a 1,09  miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Nel corso della settimana gli stabilimenti Ferrari di Maranello e Modena sono tornati alla piena operatività. Il Brasile ha registrato nel mese di aprile un calo del 99,3% nella produzione di veicoli, il peggior risultato dell’industria automobilistica verde oro dal 1957. Nello stabilimento Fca di Melfi il 21 maggio ripartirà la produzione.

7 maggioVolvo ha registrato a livello globale nel mese di aprile un calo delle vendite, rispetto allo stesso mese del 2019, del 43,8% a causa della pandemia di Coronavirus. Arnaud Leclerc, responsabile Alfa Romeo Emea, ha presentato le nuove versioni Quadrifoglio di Giulia e Stelvio. BMW Group ha previsto di investire 4,4 miliardi di yuan (circa 620 milioni di dollari) nella costruzione di un nuovo stabilimento a Shenyang, nell’ambito della joint venture BMW – Brilliance Automotive, che sarà completato entro il 2022. 

6 maggioGeneral Motors ha registrato un calo dell’utile netto nel primo trimestre del 2020 pari a 294 milioni di dollari (rispetto ai 2,16 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2019), mentre i ricavi sono scesi del 6,2% a 32,71 miliardi di dollari. Fca ha ribadito il suo impegno nel far crescere Maserati nonostante i dati in calo a causa del coronavirus soprattutto in America del Nord. Psa ha annunciato con il piano “New era of Agility”, un approccio al lavoro più responsabile incoraggiando il lavoro da casa per i suoi impiegati.

5 maggioFaw Group ha registrato una crescita del 111% delle vendite di auto con il suo marchio Hongqi nei primi quattro mesi del 2020, nonostante l’epidemia di Coronavirus, sono state 39.500 unità nel quadrimestre, grazie all’ampliamento dei suoi canali di vendita sia online che offline. Il vertice tra i dirigenti dei grandi gruppi dell’auto tedesca con i sindacati, ricevuti dalla cancelliera Angela Merkel per la mobilità si aggiorna a giugno.

4 maggio Ferrari ha chiuso il primo trimestre del 2020 con 2.738 consegne facendo segnare un +4,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la marca di Maranello ha conseguito ricavi netti pari a 932 milioni di euro e ha rivisto i target 2020 fissando i suoi obiettivi per i ricavi tra 3,4 e 3,6 miliardi. Ferrari ha anche annunciato il lancio di due nuovi modelli nel 2020, si tratta della SF90 Stradale ibrida e del Suv Purosangue, che nelle aspettative dell’Ad, Louis Camilleri, avrà molto successo in Cina. La Cancelliera Angela Merkel incontrerà i dirigenti dei grandi gruppi automobilistici e i sindacati metalmeccanici tedeschi per un “vertice sulla mobilità”. Skoda Auto ha ripreso la produzione di batterie ad alto voltaggio nell’impianto di Mlada Boleslav. Secondo la società di consulenza Nomisma, l’uso dell’auto rappresenterà il pilastro della mobilità degli italiani nella Fase2. 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.