Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (maggio 2021)

31 maggioFincantieri SI, attiva nell’integrazione di sistemi di propulsione elettrica e di impianti elettromeccanici complessi nel segmento marino (cold ironing) e terrestre, ha siglato un accordo con la Faist Electronics, specializzata nello sviluppo e fornitura di sistemi di accumulo di energia, per la costituzione di una joint venture dedicata alla produzione di batterie al litio.

27 maggio – “A cinque mesi dalla nascita di Stellantis, le aspettative che avevamo riposto in questa fusione sono state confermate dai fatti: sotto la guida di Carlos Tavares, la società ha chiuso il primo trimestre con risultati molto incoraggianti”, lo ha detto John Elkann all’assemblea di Exor, convocata per deliberare sul bilancio 2020 e la distribuzione del dividendo e ha aggiunto su Ferrari “Il tema della mobilità sostenibile è divenuto centrale anche per Ferrari, che ha appena intrapreso il suo percorso di elettrificazione, e che soprattutto si sta preparando a svelare il suo primo modello completamente elettrico nel 2025”. La fabbrica Kia di Zilina in Slovacchia ha raggiunto il traguardo di 4 milioni di auto prodotte. Volvo ha annunciato che il suo impianto produttivo di Torslanda in Svezia, è il primo ad aver raggiunto la piena neutralità climatica, grazie ai numerosi interventi di adattamento che hanno consentito, nel corso del 2020, di risparmiare circa 7.000 megawatt-ora. Secondo quanto riportato dal Financial Times, Tesla starebbe valutando di mettersi in proprio per risolvere la crisi dei semiconduttori, valutando l’acquisto di uno dei maggiori produttori di chip per auto con un investimento potenziale di 20 miliardi di dollari.

26 maggio – Continuano a rincorrersi le voci di un possibile interesse del gruppo automobilistico elvetico Quantum nell’acquisto di Lamborghini, nonostante le continue smentite di Audi, il giornale inglese Autocar ha riportato l’avvenuta offerta fatta dagli svizzeri alla stessa Audi di 7,5 miliardi di euro. Ford ha deciso di aumentare i suoi investimenti sull’elettrico a 30 miliardi di dollari (+36% di quanto inizialmente previsto), annunciando che dal 2030 il 40% delle sue vendite a livello globale sarà elettrico. 

25 maggio – Entro il 2025 le auto prodotte da MercedesBenz avranno l’acciaio “verde” (ottenuto con ciclo produttivo a bassa emissione di CO2), grazie alla partnership con la svedese H2 Green Steel. Secondo quanto riporta l’Annuario Aci, il 2020 è stato il peggiore degli ultimi anni, con il livello più basso delle immatricolazioni negli ultimi 20 anni (-80%), in netto calo anche la spesa per l’auto che ha perso 30,7 miliardi di euro (-20,2%) e un gettito fiscale crollato di conseguenza di 12,3 miliardi di euro (-19,1%). 

24 maggio Facile.it ha acquisito il 100% della società MiaCar, il primo marketplace italiano di automobili nuove e a chilometri zero in pronta consegna presso i concessionari ufficiali. La Casa automobilistica cinese Changan, il colosso della telefonia Huawei e il costruttore di batterie per auto elettriche Catl, hanno formato un’alleanza per la produzione di auto di lusso elettriche che dovrà fare concorrenza ai brand europei, denominata Avatar Technology Co. BMW e la cinese Alibaba Cloud hanno dato vita a una joint venture denominata Alibaba Cloud Innovation Center – BMW Startup Garage Joint Innovation Base, che permetterà al gruppo di Monaco di Baviera e al colosso cinese del web di sfruttare i rispettivi punti di forza e risorse per consentire alle startup tecnologiche cinesi di aumentare le loro innovazioni.

21 maggioTesla potrebbe produrre le sue auto in Russia, lo ha riferito lo stesso Elon Musk intervenendo in videoconferenza in un forum industriale nella stessa repubblica federale. Secondo Anfia, Federauto e Unrae, nel nuovo Decreto Sostegni-bis non avrebbe trovato posto il rifinanziamento degli incentivi alla sostituzione di veicoli vecchi e inquinanti con veicoli di ultima generazione, una misura di investimento sul settore, che si sarebbe ripagata velocemente generando addirittura aggiuntività per le casse dello Stato, come dimostrato da quanto già avvenuto in questi mesi.

20 maggioStellantis ha deciso di inviare a tutti i Dealer della rete di vendita europea avvisi di disdetta (con preavviso di due anni) nell’ambito di una riorganizzazione delle reti di distribuzione in vista delle nuove regole per la categoria in arrivo in Europa, il gruppo prevede di costruire un modello di distribuzione multimarca che verrà lanciato a giugno 2023. 

19 maggio Toyota ha deciso di fermare la produzione nei suoi stabilimenti di Iwate e Miyagi per otto giorni a causa della mancata disponibilità di semiconduttori. La startup statunitense, Electra Vehicles di Boston, ha deciso di investire a Torino 3,6 milioni di dollari per sviluppare una supercar elettrica. 

18 maggio – Entro il 2024, tutte le Lamborghini prodotte saranno ibride, lo ha detto il Ceo del marchio di Sant’Agata Bolognese, Stephan Wilkelmann, presentando il piano di sviluppo da 1,5 miliardi di euro (stanziati in 4 anni) denominato Direzione Cor Tauri, in riferimento alla stella più luminosa della costellazione del Toro, che segna la progressiva decarbonizzazione del marchio. Ufficializzata la joint venture tra Stellantis e Foxconn, si chiamerà Mobile Drive e sarà paritetica tra le due società, la sede sarà in Olanda, opererà come fornitore del settore automobilistico e non sarà un asset esclusivo del gruppo franco-italiano, e si occuperà di accelerare i tempi di messa sul mercato delle più avanzate tecnologie di in-car e connected-car del settore automotive. 

17 maggio Stellantis e la taiwanese Foxconn (partner di Apple nella costruzione degli iPhone) stanno lavorando a un’alleanza strategica in ambito automotive che porterà allo sviluppo e alla produzione di veicoli elettrici di nuova generazione e per l’ingresso nel business dell’IoV (Internet of Vehicles). 

16 maggioStellantis ha in programma un rilancio del marchio Alfa Romeo su tutti i mercati: “All’interno di un Gruppo come Stellantis – ha detto il Ceo del marchio Jean-Philippe Imparato – era necessario avere il tempo per valutare e migliorare questo modello strategico. E avendo come obiettivo la riduzione del 60% della CO2 nel 2030 e la rispondenza alle norme Euro6.4 in arrivo, era indispensabile che fosse elettrificato”. 

15 maggioMazda ha stimato un taglio della produzione fino a 100.000 veicoli per l’anno fiscale in corso, a causa della carenza dei semiconduttori, la società ha comunque intenzione di limitare il taglio a 70.000 veicoli fino a marzo 2022 con l’obiettivo di produrre 1,14 milioni di unità (1,17 milioni di unità l’output precedente). 

14 maggio – La start-up cinese WeRide, divenuta leader della mobilità a guida autonoma, ha annunciato di aver concluso un round di finanziamento di serie C che le è valso una valutazione di 3,3 miliardi di dollari. Il marchio cinese Baic, dopo aver collaborato anche con Huawei per la realizzazione di auto elettriche intelligenti, è alla ricerca di un nuovo partner per una cooperazione aperta nel settore dei veicoli elettrici o a nuova energia. Il produttore di impianti per verniciatura delle scocche automobilistiche Geico Taikisha ha annunciato che potrà ridurre i tempi di produzione delle nuove linee in soli 10 mesi contro gli usuali 18 grazie all’ottimizzazione dell’interazione uomo-macchina. Landi Renzo ha chiuso il primo trimestre 2021 con un fatturato in calo del 10,48% (rispetto allo stesso periodo del 2020) a 33,3 milioni di euro, mentre è in calo dell’83,3% a 0,4 milioni di euro il margine operativo lordo con una perdita netta di 4,1 milioni di euro (+192,85% rispetto al primo trimestre 2020). 

13 maggio Mercedes-Benz ha annunciato l’inizio della produzione della sua nuova berlina di lusso elettrica EQS presso lo stabilimento industriale di Sindelfingen. Elon Musk ha giudicato “troppo inquinanti” i bitcoin, ma per il momento non ha deciso di vendere i suoi 1,5 miliardi di dollari acquistati. 

12 maggio Pininfarina ha chiuso il primo trimestre del 2021 con un valore della sua produzione a 15,4 milioni di euro, registrando un calo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2020. Il consiglio di amministrazione di Volvo Cars sta valutando la possibilità di un’offerta pubblica iniziale (Ipo) della società sulla borsa Nasdaq di Stoccolma nel corso del 2021, la quotazione potrebbe valutare Volvo 20 miliardi di dollari. 

11 maggio – Secondo i dati diffusi dall’Istat, la produzione di autoveicoli ha segnato, nel mese di marzo, un aumento dell’8,3% rispetto al mese precedente, su base annua l’incremento è notevole, +175,8%, nel complesso del primo trimestre, la produzione di veicoli ha registrato un -14,8% rispetto al trimestre precedente. Nissan ha annunciato che nel periodo fiscale che terminerà a marzo 2022 si aspetta una perdita di 60 miliardi di yen (circa 452 milioni di euro) soprattutto a causa del taglio forzato della produzione di 250.000 veicoli dovuto alla crisi dei semiconduttori, l’anno fiscale appena terminato, invece, ha registrato perdite per 449 miliardi di yen e un calo del 20,4% del fatturato (rispetto allo scorso anno) a causa degli effetti negativi sulle vendite globali dovuti all’epidemia di Covid 19. La cinese Saic Motor Corporation ha annunciato un aumento del 42,44% su base annua delle vendite di veicoli che ora si attestano a 1,56 milioni di unità nel periodo gennaio/aprile 2021. Marelli ha annunciato la creazione di una joint venture con il gruppo belga Punch (che ha recentemente acquisito la ex-General Motor Propulsion System di Torino) per lo sviluppo e l’assemblaggio di assali elettrificati (e-axle) integrati per veicoli elettrici, la nuova società si chiamerà Marelli Electric Powertrain. Toyota ha stimato un utile in crescita nell’anno fiscale in corso, con nuove previsioni che anticipano un risultato netto in miglioramento del 2,4% a 2.300 miliardi di yen (circa 17 miliardi di euro) e un utile operativo in rialzo del 13,8% a 2.500 miliardi di yen e con un miglioramento del fatturato del 10,2% rispetto al 2020, le vendite dovrebbero attestarsi a 10,55 milioni di unità (+6,62% rispetto al 2020).

10 maggioBrembo ha comunicato di aver messo a segno ricavi record nel primo trimestre del 2021 a 675,1 milioni di euro (+17,2% rispetto allo stesso periodo del 2020) e un utile netto più che raddoppiato rispetto al 2020 a quota 61,4 milioni di euro (+106%). Il principale produttore di veicoli cinese, Byd, ha registrato un aumento delle vendite di veicoli a nuova energia del 97,5% su base annua, toccando le 25.662 unità nel mese di aprile, mentre nel periodo gennaio-aprile sono stati 80.413 veicoli a nuova energia, registrando una crescita del 128,5%.

7 maggioBMW ha registrato nel 1° trimestre del 2021 un utile operativo a 3,03 miliardi di euro contro 1,38 miliardi dello stesso periodo del 2020, le vendite sono aumentate del 15% e i ricavi sulle auto sono aumentati del 27% a 22,76 miliardi di euro. Il Gruppo Volkswagen sta cercando di reagire alla crisi dei semiconduttori attraverso delle trattative con i fornitori per recuperare la produzione persa, questa “modalità di crisi” che ha impedito di costruire 100.000 veicoli, dovrebbe essere ridotta nel secondo trimestre dell’anno grazie anche all’intervento di NXP Semiconductors, Infineon e Taiwan Semiconductor Manufactoring. La joint venture Porsche Digital Croatia che la Casa di Stoccarda ha formato con Infinum per sviluppare, creare e migliorare nuovi modelli di business digitali, dopo sette mesi di attività sta sviluppando soluzioni software ad alta tecnologia per l’e-commerce oltre a piattaforme per fornire ai clienti Porsche il miglior servizio digitale per quello che riguarda la gestione dell’auto e dei servizi correlati. 

6 maggio – Il più grande produttore di batterie agli ioni di litio cinese la Contemporary Amperex Technology Co. (Catl) ha registrato, nel 2020, un fatturato di 50,32 miliardi di yuan con una crescita del 9,9%, in particolare la vendita di accumulatori agli ioni di litio ha fruttato il 14,4% in più rispetto al 2019, per una capacità equivalente di 46,84 GWh. Il Gruppo Michelin ha confermato il suo impegno per raggiungere la neutralità di carbonio entro il 2050 con un primo traguardo da raggiungere già nel 2030, ovvero ridurre del 50% le emissioni di CO2 lavorando sui processi industriali delle proprie fabbriche. Luca De Meo, Ceo del Gruppo Renault, ha annunciato l’obiettivo di diventare dal 2030 leader della transizione energetica, all’avanguardia nella tecnologia, per questo la gamma di Renault cambierà radicalmente, a breve termine con il C-Suv Arkana e con la piattaforma ibrida (e plug-in) e-Tech che sarà implementato da un nuovo powertrain con motore da 1,2 litri che potrà erogare, assieme al motore elettrico, una potenza di 200 cv nella versione hybrid e 280 nella versione Phev. “L’impianto generale del Pnrr offre un’occasione unica per recuperare i ritardi del Paese in termini di riforme e rilancio dell’economia e dell’occupazione. Per questo ci siamo stupiti di non trovare adeguata attenzione nei confronti del comparto dell’automotive, che ha un peso preponderante nella mobilità di persone e merci e che rappresenta il comparto produttivo più impegnato nella ricerca e negli investimenti per la transizione ecologica”, lo ha affermato Michele Crisci, presidente dell’Unrae, commentando i contenuti del piano presentato dal Governo Draghi e trasmesso alla Commissione Ue.

5 maggioNissan ha messo in vendita le quote di Daimler in suo possesso, pari a 16,4 milioni di azioni (oltre l’1,5% del capitale del gruppo tedesco), la stima da parte di Bloomberg è di un valore pari a 1,19 miliardi di euro, questa operazione era già stata effettuata da Renault (per un controvalore di 1,14 miliardi di euro) mentre i tedeschi non hanno ancora ceduto le loro quote delle azioni di Renault pari al 3,1% del Gruppo, ovvero 9,17 milioni di azioni. Stellantis ha annunciato un “solido fatturato” netto nel primo trimestre del 2021 da 34,3 miliardi di euro con vendite consolidate a quota 1.477.000 veicoli  in aumento dell’11%. Stellantis non è riuscita a produrre 190.000 veicoli nel primo trimestre del 2021 a causa della crisi dei semiconduttori, comunque non appaiono riduzioni delle vendite. Il marchio di lusso del gruppo FAW, la Hongqi, ha più che raddoppiato le proprie vendite nei primi quattro mesi del 2021, portandosi a quota 91.900 veicoli con un incremento del 132%, l’obiettivo per l’anno in corso del marchio cinese è arrivare a 400.000 unità vendute. 

4 maggioDekra Italia ha annunciato l’acquisizione del Centro Misure Compatibilità di Thiene (Vicenza), specializzato nei test di compatibilità elettromagnetica, radiofrequenza e sicurezza elettrica su tecnologia wireless, prodotti da costruzione e industria automotive. Stellantis ha annunciato l’entrata in operatività della Joint venture con Engie Eps dal nome Free2Move eSolutions che avrà il compito di guidare la transizione alla mobilità elettrica del gruppo. Volkswagen, anche per risolvere la crisi dei semiconduttori, sta decidendo di progettare e sviluppare propri chip ad alta potenza da utilizzare per le funzioni di guida autonoma, insieme al software richiesto. DR Autobiles ha comunicato incrementi record nelle vendite dei primi mesi dell’anno a quota +257,40% rispetto allo stesso periodo del 2020 (+113% rispetto al 2019). 

3 maggio – La società Yacimentos de Litio Bolivianos ha emesso un bando per la gestione ed estrazione del litio dalla salina di Uyuni – da 10mila chilometri quadrati – fino al 2025, si calcola che nel sito sia presente la metà di tutto il litio del mondo. 

 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.