Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (ottobre 2020)

30 ottobre – Il Gruppo Adler, specializzato in componentistica automotive, ha siglato un accordo con l’azienda israeliana Sonovia, specializzata nella produzione di tessuti antibatterici e antivirali high tech per l’utilizzo esclusivo nel settore della mobilità, automotive, aerospazio, treni, pullman e autobus.

29 ottobreToyota ha registrato il primo incremento della produzione negli ultimi 9 mesi a settembre, quando l’output è cresciuto dell’11,7% a poco meno di 842.000 veicoli. Mercedes-Benz AG e Aston Martin Lagonda hanno raggiunto un accordo per espandere la partnership tecnologica già esistente dal 2013, con fornitura da parte del Gruppo tedesco di nuove tecnologie e componenti in cambio di azioni della Aston Martin

28 ottobre – Si avvicina la fusione tra Fca e Psa, grazie alla firma apposta dai rispettivi consigli di amministrazione al progetto di fusione transfrontaliera relativo alla combinazione dei Gruppi, dopo questo passo, le parti prevedono che l’operazione sia perfezionata entro la fine del primo trimestre 2021, subordinatamente alle consuete condizioni di closing previste dal Combination Agreement, comunque, prima della fusione Psa potrà cedere fino a un massimo del 7% del capitale di Faurecia. Fca ha chiuso il terzo trimestre del 2020 registrando un utile netto pari a 1,2 miliardi di euro con un balzo del 773% rispetto allo stesso periodo del 2019 quando il Gruppo registrava una perdita di 179 milioni. Secondo l’Associazione europea dei Costruttori di automobili (Acea) l’aumento dei punti di ricarica per le auto elettriche nel “Vecchio Continente” non starebbe tenendo il passo della domanda, se la vendita di auto a zero emissioni nella Ue sono cresciute del 110% negli ultimi 3 anni, il numero dei punti di ricarica è salito solo del 58% (meno di 200mila).

27 ottobre Pininfarina nell’ottica di razionalizzare e semplificare la sua struttura societaria ha messo in liquidazione Pininfarina Engineering con l’avvio del licenziamento di 138 dipendenti. 

26 ottobre – L’autorità antitrust europea potrebbe anticipare il via libera alla fusione tra Fca e Psa, lo rivelano fonti finanziarie per le quali l’organo di controllo della Ue avrebbe giudicato positivamente le proposte presentate dai due gruppi che per ora non commentano tale notizia. La nuova De Tomaso, riportata in vita dal nuovo proprietario Ideal Team Venture in collaborazione con Gruppo Louwman, ripartirà dalla produzione del modello P72 che non nascerà in Europa ma in America, dove saranno ubicati anche gli uffici di progettazione, design e tutte le relative strutture aziendali a partire dal 2022. BMW AG in anticipo rispetto alla pubblicazione dei suoi risultati del terzo trimestre 2020, ha comunicato che il suo cash flow preliminare per il segmento automotive ammonta a 3,065 miliardi di euro, mentre nello stesso periodo dell’anno precedente – senza l’emergenza Covid – si era fermato a 714 milioni di euro. Le vendite di carburanti alla pompa hanno subito un calo del 18,9% nei primi sei mesi dell’anno a causa della crisi della pandemia Covid, per questo sono in calo anche i prezzi dei carburanti che sono passati dalla media di 1,572 euro il litro per la benzina nei primi 9 mesi del 2019 a 1,443 euro il litro in media nello stesso periodo del 2020, anche il gasolio è passato da 1,481 euro il litro a 1,340 euro il litro in media nei primi nove mesi del 2020. 

22 ottobre – “La 500 elettrica – ha detto il Presidente di Fiat Brand, Olivier François durante la presentazione della Nuova 500 3+1 al Lingotto di Torino – è una risposta a chi dice che non investiamo in Italia, stiamo investendo oltre 5 miliardi sul futuro dell’Italia”. Mercedes-Benz India ha annunciato che inizierà a breve l’assemblaggio locale di alcuni modelli Amg, la prima auto ad alte prestazioni “indiana” con la stella di Stoccarda, sarà la Amg GLC 43 4Matic a partire da novembre. 

21 ottobre – La BYD Auto Industry Co Ltd ha siglato un accordo con la giapponese Hino Motors Ltd per la costituzione di una joint venture che avrà lo scopo di sviluppare veicoli commerciali elettrici a marchio Hino da commercializzare entro il 2025. 

20 ottobre – Secondo l’Ad di Fiat Chrysler, Mike Manley, il Coronavirus “è il rischio più grande che l’industria di settore abbia mai affrontato, per questo le immatricolazioni delle nuove auto diminuirà di un quarto nell’Ue rispetto allo scorso anno, questo sarà il calo più netto di sempre registrato dal nostro settore, con una caduta di più di 3 milioni di unità nel 2020, scendendo al livello più basso dal 2013”, per il top manager di Fca “il Recovery Plan europeo dovrebbe essere tradotto in misure di sostegno concreto introducendo schemi di rinnovo delle flotte, per stimolare la richiesta di veicoli a basse emissioni o a zero emissioni, bisogna lavorare per assicurare che l’ecosistema auto nell’Ue, che occupa 14,6 milioni di persone possa sopravvivere, riprendersi e prosperare”. 

19 ottobre – La rete di officine multimarca di Groupe Psa, Eurorepar Car Service, ha inaugurato in Italia la sua officina numero 400; ora in Europa, Sud America e Africa sono 5.700 le officine del gruppo francese a queste se ne aggiungono anche 950 in Cina. Sarà l’austriaca Magna con sede a Graz in Austria a produrre a partire dalla fine del 2022 il nuovo Suv elettrico Ocean dell’azienda californiana Fisker, il nuovo Suv che utilizzerà la piattaforma per veicoli elettrici sviluppata dalla stessa Magna realizzata in alluminio e denominata FM29, uscirà dallo stesso stabilimento dove vengono già prodotte Mercedes Classe G, BMW Serie 5 e Z4, Toyota GR Supra, Jaguar I-Pace ed E-Pace. Secondo l’ultimo report di Deloitte Electric Vehicles, entro il 2030 i veicoli totalmente elettrici (BEV) costituiranno oltre l’80% di tutti i mezzi elettrificati venduti, in cima alla classifica delle vendite ci sarà la Cina, insieme ad altri Paesi asiatici che faranno la parte dei protagonisti, in totale lo studio stima che si arriverà a un totale di 25,3 milioni di Bev nel 2013, ovvero il 49% del mercato totale. 

17 ottobreAtlantia ha firmato un contratto di vendita del 49% delle quote di Telepass al private equity Partner Group per 1,506 miliardi di euro, il passaggio effettivo delle quote avverrà dopo i controlli e alle normali autorizzazioni previste per questo tipo di operazioni ed è previsto nella prima metà del 2021. 

14 ottobre – La cinese FAW e Audi hanno firmato un memorandum d’intesa sulla creazione di una joint venture per la produzione di veicoli elettrici basata sulla piattaforma PPE (premium Platform Electric) per il debutto sul mercato cinese a partire dal 2024. 

13 ottobre – Secondo il rapporto “Mission (almost) accomplished” realizzato dall’organizzazione no profit Transport & Environment, Psa Groupe, Volvo, Fca (grazie ai crediti di Tesla) e BMW Group stanno già raggiungendo l’obiettivo di 95 g/km fissato per le emissioni di CO2 delle nuove auto in base ai dati di vendita della prima metà del 2020, alla rincorsa per arrivare al traguardo ci sono Renault, Nissan, il Gruppo Toyota Mazda e Ford che devono coprire ancora un gap di 2 g/km di CO2 per non incorrere nelle multe previste dalla Ue. Le vendite di auto in Cina a settembre sono aumentate del 12,8% su base annua a 2,57 milioni di unità, grazie alle politiche governative per stimolare i consumi stanno portando i loro frutti da quando i consumi sono ripresi al termine dell’emergenza Covid in aprile. 

9 ottobreTexa, azienda per la diagnostica dei motori, ha annunciato l’apertura di una nuova filiale in Germania a Oberslum in cui operano 45 addetti. Neste, azienda petrolifera finlandese, ha messo a punto un nuovo carburante diesel denominato MY Renewable Diesel, prodotto da materie prime rinnovabili al 100%. 

8 ottobreMercedes-Benz prosegue nell’elettrificazione della sua gamma nell’ambito del suo piano “Ambition 2039” spingendo su piattaforme modulari per il segmento E che hanno dato vita ai prototipi della famiglia EQS. Cassa Depositi e Prestiti ha supportato con un contratto di finanziamento da 8 milioni di euro con durata 72 mesi assistito dalla Garanzia Italia Sace i piani di sviluppo del Gruppo Sparco, player mondiale della produzione e commercializzazione di equipaggiamento per il settore racing. Mercedes-Benz sta accelerando sullo sviluppo delle sue piattaforme per veicoli elettrici ed elettrificati, tanto che è imminente il debutto dei nuovi telai specifici denominati EVA (Electric Vehicle Architecture) e MMA (Mercedes-Benz Modular Architecture), queste piattaforme accelerano il distacco dall’accordo industriale che MercedesBenz aveva stipulato con l’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi nel 2010 e che prevedeva l’utilizzazione di alcune parti sviluppate congiuntamente. Geely Automobile Holdings Limited ha registrato un aumento delle vendite su base annua delll’11% con 126.400 unità vendute, nei primi nove mesi dell’anno il costruttore cinese ha venduto 875.000 veicoli, in calo del 9% rispetto allo stesso periodo del 2019. 

7 ottobre – La italo giapponese Geico Taikisha, azienda produttrice di impianti automatizzati per la verniciatura delle scocche delle auto con sede a Cinisello Balsamo ha varato un piano di espansione in Europa con l’acquisizione della tedesca J-PM (servizi tecnologici e project management) della Psp e della croata Sac (specializzata nell’informatizzazione degli impianti). Con il nuovo European Distribution Center inaugurato a Torino da Michelin, sono arrivati a 308 i milioni di euro investiti in Italia dal colosso francese degli pneumatici dal 2016. Stellantis pensa alla Cina come primo mercato di espansione, in essere progetti concreti per sviluppare le vendite di Maserati, Jeep e le elettriche di Peugeot, “Sarà sicuramente una sfida difficile – ha detto Filippo Fasulo, direttore Business Studies Center della Italy-China Foundation – forse la più grande che la nuova società dovrà affrontare”. Volvo Cars ha registrato un trend di vendite in crescita a settembre mettendo a segno un incremento dei volumi del 4,8% rispetto allo stesso mese del 2019, grazie soprattutto agli incrementi nei mercati Usa e Cina, nel corso del nono mese dell’anno la casa svedese ha venduto 67.636 auto, mentre nei primi 9 mesi dell’anno sono state 451.128 le auto consegnate nel mondo con un calo complessivo dell’11,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Mercedes-Benz Cars & Vans ha venduto nei primi 9 mesi dell’anno 1.792.744 auto e furgoni nel mondo, con le consegne globali di auto che da luglio a settembre sono aumentate del 3,9% (rispetto al trimestre corrispondente del 2019) grazie al mercato cinese che ha fatto da traino con un +23,4% nel terzo trimestre, nel gruppo va male Smart che ha registrato una flessione del 74,9% nei primo nove mesi dell’anno fermandosi a quota 22.006 unità consegnate, il periodo vede segno negativo per i marchi cumulato Mercedes-Benz e Smart con 1.570.865 consegne che rilevano un -13,4% rispetto allo stesso periodo del 2019. 

6 ottobre – La città di Eisenach ha festeggiato il trentesimo anniversario della “sua” fabbrica Opel, lo stabilimento industriale è stato uno dei primi costruiti nella zona dell’ex-Germania Est, dall’apertura ad oggi sono stati investiti nel sito 1,5 miliardi di euro, da questa fabbrica attualmente esce il Suv Grandland X anche in versione plug in hybrid. 

5 ottobreGM, nell’ambito del suo piano di ristrutturazione e rafforzamento del Gruppo, starebbe per cedere la sua divisione carte di credito alla Goldman Sachs per circa 2,5 miliardi di dollari nell’ambito di una gara che ha visto Goldman competere con Barclays, lo riporta il Wall Street Journal. 

4 ottobre – Il mercato auto cinese, secondo il National Bureau of Statistics (agenzia nazionale cinese di statistca) ha registrato un incremento nei profitti dell’1,5% su base annua a 308,48 miliardi di yuan (circa 45,3 miliardi di dollari) nel periodo gennaio/agosto 2020, si tratta di un miglioramento importante rispetto al calo del 5,9% registrato nel periodo gennaio/luglio. 

2 ottobreHerbert Diess, Ceo del Gruppo Volkswagen ha affermato all’Annual General Meeting a Berlino che la trasformazione del gruppo “non è stata frenata da Coronavirus, ma accelerata, nel 2020 sono stati fatti passi in avanti significativi per diventare un provider di mobilità elettrica e digitale di riferimento, raggiungendo traguardi importanti”, nella stessa sede Diess ha confermato gli investimenti di 33 miliardi di euro nella mobilità elettrica fino al 2024 ribadendo come fondamentale l’importanza del nuovo sistema operativo VW.OS che la società interna Car.Software.Org sta sviluppando e che sarà utilizzato per la prima volta nel progetto Audi Artemis. Volkswagen ha comunicato i dati dell’anno fiscale in corso, che nonostante una ripresa nella seconda parte dell’anno (effetti della pandemia di Covid-19) evidenziano ancora dati negativi, le consegne nel mondo sono diminuite del 21,5%, arrivando a 5,6 milioni di veicoli contro i 7,1 dell’anno scorso, nonostante tutto il Gruppo Volkswagen ha registrato una crescita sul mercato globale dello 0,4% rispetto all’anno precedente raggiungendo il 13%, alla luce di questi dati il CdA e il consiglio di sorveglianza hanno proposto una distribuzione dei dividendi pari a 4,80 euro per azione ordinaria e 4,86 euro per azione privilegiata, rivedendo quanto annunciato per lo scorso anno fiscale quando si assegnarono 6,50 euro per azione ordinaria e 6,56 per quelle privilegiate, non solo i rimanenti utili netti pari a 855 milioni di euro saranno riportati nell’esercizio del prossimo anno. Nissan ha annunciato il riallineamento delle sue regioni, in osservanza del suo piano Nissan Next, a livello globale si passerà dunque da sette regioni geografiche a quattro: Giappone e Asean, America, Cina e la nuova regione Amieo (composta da Africa, Medio Oriente, India, Europa con Russia e Oceania). Lamborghini ha registrato il suo miglior settembre commerciale con 738 unità consegnate nel mondo, confermando l’andamento positivo degli ultimi tre mesi con 2.083 consegne. Angela Merkel ha lodato la velocità con cui Tesla sta mettendo in piedi il suo impianto produttivo di Gruenheide nei pressi di Berlino: “Sono contenta che il Land del Brandeburgo – ha detto la Cancelliera tedesca – stia dimostrando che con le nostre leggi e le nostre opportunità di finanziamento si possano fare cose anche in breve tempo”. 

1 ottobre Hyundai Group ha creato la sua nuova divisione denominata “New Horizons Studio” nella Silicon Valley in America, con lo scopo di sviluppare veicoli UMV (Ultimate Mobility Vehicles) in grado di affrontare terreni fuoristrada con la combinazione di robotica e tecnologia di locomozione su ruote. L’antitrust europeo ha esteso la scadenza per la decisione sulla annunciata fusione tra Psa e Fca alla luce degli impegni presentati dalle aziende lo scorso 25 settembre, rinviandola dal 28 settembre al 2 febbraio 2021. Dal 1° ottobre nasce la società unica Groupe Psa Italia SpA che incorpora Peugeot Automobili SpA, Citroën Italia SpA, Opel Italia SpA e Psa Service SpA. Ford ha annunciato investimenti per 1,15 miliardi di euro in Canada, una parte di questi fondi saranno necessari per avviare nello stabilimento produttivo di Oakville (in Ontario) la produzione di auto elettriche entro il 2025, oltre all’aggiornamento anche degli altri due siti industriali di Windsor. Fca ha comunicato un calo del 10% (rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) registrato sul mercato americano nel terzo trimestre dell’anno, il gruppo ha venduto complessivamente 507.351 unità, secondo gli analisti comunque, questa flessione è migliore rispetto alle attese.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.