Cerca
Cerca

Diario di 30 giorni (settembre 2017)

29 settembreRenault sta promuovendo una rivoluzione nella produzione delle sue vetture con un sistema integrato che permetterà di assemblare auto più connesse e personalizzate, faranno da pilota a questo progetto gli stabilimenti di Cleon in Francia, di Valladolid in Spagna e di Curitiba in Argentina. Psa e la cinese ChangAn Automobile progetteranno e produrranno insieme una nuova piattaforma destinata ai veicoli commerciali tipo pickup da una tonnellata che verrà lanciato sul mercato entro il 2020 e che rispetterà nelle intenzioni dei due partner, tutte le più restrittive norme del mondo in termini di inquinamento. Secondo una ricerca della Federpneus, gli italiani preferiscono muoversi in auto per i loro spostamenti, preferendo le quattro ruote addirittura all’aereo, i dati parlano di un aumento dell’uso dell’auto dal 2015 al 2016 dove si è passati dal 60,6% al 64,2%, seguono aerei e treni. Toyota ha conquistato il rimato di marchio con più valore al mondo con 50.290 miliardi di dollari nella classifica di Interbrand, al secondo posto la MercedesBenz (47.820 miliardi dollari), poi BMW (41.521 miliardi dollari).

28 settembre – Il valore del Gruppo Fiat è salito nel 2017 del 70% a 63,7 miliardi di dollari (10 volte più alto da quando Sergio Marchionne è al timone dell’azienda nel 2004), superando Tesla, Ford e General Motors. La Cina ha fissato al 2019 il primo target del 10% sulle auto verdi che i produttori di automobili devono rispettare sulle vendite annue di nuove vetture elettriche o ibride, il limite salirà al 12% nel 2020. Queste limitazioni prendono il posto del tetto all’8% al 2018 che era fissato in precedenza in Cina e che i produttori avevano difficoltà a raggiungere.

27 settembreSir James Dyson, re degli aspirapolveri ad alta potenza, ha annunciato la sua intenzione di lanciare, entro il 2020 un nuovo veicolo completamente elettrico, varando un programma di investimenti del valore di 2 miliardi di sterline, con l’obiettivo chiaro di porsi in concorrenza con Tesla e Volkswagen nel settore delle EV. La nuova auto Dyson sarà sviluppata in Inghilterra da una unità di ingegneri che lavoreranno nella Hullavington Airfield (ex base della RAF), mentre la produzione avverrà in Asia (Singapore, Malesia o Filippine). Svolta in Arabia Saudita che farà cadere tra nove mesi il divieto di guida alle donne, era l’unico Paese al mondo con questo tipo di restrizione. Dal 6 ottobre viene modificato l’elenco delle malattie che impediscono a chi ne soffre di sostenere l’esame per la patente di guida ottenerne il rinnovo, la principale novità riguarda l’eliminazione del divieto di mettersi al volante per i malati ematici.

26 settembre – Secondo una stima del Centro Studi Promotor, a fine 2017 la spesa per l’auto in Italia sarà di 189 miliardi di euro, pari a circa l’11% del PIL, grazie all’immatricolazione di oltre 2 milioni di vetture, poi, il mercato raggiungerà i livelli pre-crisi già dal 2019, contribuendo al prodotto interno lordo nazionale per un ulteriore 1,5% già dal 2021. Toyota ha firmato a Venezia un protocollo per lo sviluppo di una rete di distribuzione per l’idrogeno destinato all’autotrazione a margine della settimana per la mobilità.

25 settembre – Il titolo Fca ha registrato una impennata fino a 15 euro ad azione in seguito delle indiscrezioni della stampa coreana, circa un possibile interesse di Hyundai-Kia nell’acquisto dell’ex Lingotto, una operazione che vale, per l’intera Fca, circa 9,83 miliardi di dollari, che scenderebbero a 4,95 miliardi nel caso si scorporassero dall’operazione Maserati o Magneti Marelli. Secondo uno studio di Bloomberg News, l’auto autonoma sposterà l’interesse dei clienti dalla mobilità ai servizi che la vettura sarà in grado di offrire ai suoi occupanti, aprendo una serie nuova di opportunità di sviluppo tecnologico e di contenuti che dovranno essere sviluppati per intrattenere gli automobilisti di domani. Il primo autobus ibrido extraurbano, uno Scania Citywide LE Hybrid è stato consegnato alla ASF Autolinee che opera a Como e provincia, si tratta di un bus lungo 12 metri con 41 posti a sedere (più venti in piedi), munito di motorizzazione Euro6 che utilizza una tecnologia ibrida elettrico/diesel in sinergia in grado di ridurre circa il 20% l’ora di consumo di carburante e di ridurre significativamente le emissioni di CO2. Ha debuttato a New York il primo truck elettrico leggero, il Daimler Fuso eCanter che ha preso servizio nella società di consegne UPS. Secondo un’inchiesta di Quattroruote in Italia il car sharing ha perso 27 milioni di euro, circa 4.700 euro a vettura condivisa, i motivi delle perdite risiedono nei costi di gestione non indifferenti, la manutenzione e la riparazione delle vetture oltre i canoni versati ai comuni dove operano le società di noleggio che servono a compensare gli ingressi nelle Ztl e per la sosta nelle strisce blu.

22 settembre – Problemi per Uber in Inghilterra, il sindaco di Londra, Sadiq Khan, infatti non ha rinnovato all’azienda americana i permessi per operare nella capitale britannica, secondo le istituzioni i vertici di Uber non hanno denunciato alla Polizia alcuni reati commessi dai suoi autisti, fra cui molestie sessuali nei confronti dei clienti, la notizia è stata salutata positivamente dal sindacato taxisti di Londra che ha esultato alla notizia del mancato rinnovo dei permessi a Uber. Le autorità britanniche hanno deciso di esentare dalla revisione tutti i veicoli storici con più di 40 anni a partire dal 20 maggio 2018, il provvedimento riguarda circa 500.000 veicoli in Gran Bretagna.

21 settembreVolkswagen è alla guida di un consorzio europeo per lo sviluppo della mobilità autonoma del quale fanno parte anche Audi, BMW, Centro Ricerche Fca, Daimler, Ford, Honda, Jaguar Land Rover, Opel, Psa, Renault, Toyota e Volvo, oltre a fornitori, istituti scientifici e di ricerca, università, piccole e medie imprese. Lo scopo del consorzio è quello di sviluppare un sistema di trasporto pubblico autonomo efficace e per questo faranno partire la sperimentazione della guida autonoma in condizioni reali in un progetto pioneristico che avrà una durata di 4 anni e costerà 68 milioni di euro, 36 dei quali stanziati dalla commissione europea. Con il lancio di Free2Move, Psa punta a espandere il proprio business ai servizi per la mobilità a cominciare con l’Italia per i servizi di noleggio a lungo termine. L’Autostrada del Brennero ha consegnato all’Arma dei Carabinieri una Hyundai Ix35 Fuel Cell a idrogeno. Il Salone Parco del Valentino che si terrà a Torino dal 6 al 10 giugno 2018 ha già svelato alcune novità, tra queste la presenza di alcuni prototipi realizzati da carrozzieri e designer torinesi.

20 settembre – Nuovo importante traguardo raggiunto da Nissan, che ha prodotto dalla sua fondazione nel 1933 ben 150 milioni di veicoli a livello globale, di cui 100 milioni nei primi 73 anni di storia e 50 milioni negli ultimi 11 anni. Presentata in Svizzera l’88a edizione del Salone di Ginevra, il tradizionale evento di inizio anno in Europa si svolgerà dall’8 al 18 marzo 2018, quest’anno il Salone svizzero ha contato 150 anteprime mondiali ed europee alla presenza di 10.000 rappresentanti della stampa con oltre 691.000 visitatori provenienti da tutto il mondo. In Inghilterra è al via dal 2018 la sperimentazione della patente sullo smartphone, una dematerializzazione del documento fisico a vantaggio dello smartphone che conterrà una specifica app con tutti i dati dello specifico conducente.

19 settembre – Il mercato automobilistico mondiale raggiungerà i 100 milioni di unità vendute nel 2019, dopo aver superato la soglia dei 95,8 milioni di pezzi a fine 2017 (+2,1%), lo affermano gli analisti della Euler Hermes in uno studio presentato a Francoforte e denominato “The auto world championship”. Nello studio presentato al salone tedesco, sono interessanti i numeri che riguardano l’Italia il cui mercato auto dovrebbe crescere del 7% fino a 2,2 milioni di veicoli a fine 2017 e dovrebbe salire a 2.3 milioni di auto con un incremento del 5% nel 2018. Il gruppo Psa, come accaduto già nel 2015, ha riservato un aumento di capitale ai suoi dipendenti in una offerta dedicata a 87.000 collaboratori che lavorano in 15 Paesi limitata a 25 milioni di euro riguarda la cessione di azioni esistenti, precedentemente riacquistate proprio da Psa. Roberto Colaninno, Presidente di Piaggio e Wang Jinyu Ad di Foton Motor Group, hanno siglato a Pechino un accordo preliminare per lo sviluppo strategico di una nuova gamma di veicoli commerciali leggeri a quattro ruote, da finalizzare entro la primavera del 2018, i nuovi veicoli avranno la missione di sostituire l’attuale gamma Porter. Ford e la Mahindra (che controlla anche la coreana SsangYong e la Pininfarina) si sono alleate per “esplorare insieme il settore delle auto elettriche e delle nuove tecnologie” ma anche per progettare e realizzare una rafforzata presenza sul mercato indiano che vale 30 miliardi di dollari.

18 settembre – Il Gruppo Psa ha pubblicato su internet i dati di consumo reali di 58 modelli marcati Peugeot, Citroën e DS, basati sul protocollo europeo RDE (Real Driving Emissions).

15 settembre – Il colosso Renault-Nissan-Mitsubishi Motors ha presentato il nuovo piano quinquennale che punta ad ottenere, anche dalle sinergie di gruppo, un valore di 10 miliardi di euro, puntando a raggiungere quota 14 milioni di veicoli con un fatturato consolidato di 240 miliardi di dollari. “Questo piano – ha detto a Francoforte il Ceo di Renault-Nissan-Mitsubishi, Carlos Ghosn – rafforzerà la crescita e la redditività dei membri dell’Alleanza. Faremo crescere le nostre sinergie grazie alla cooperazione tra queste tre aziende che restano autonome, operando tuttavia con l’efficacia di un’azienda unica”.

14 settembre – L’ex-pilota F1 Juan Pablo Montoya ha polverizzato a bordo della Bugatti Chiron W16 da 1500 cavalli, il record di accelerazione da 0 a 400 km/h, fissandolo ora a 32,6 secondi. Il mercato auto in Europa è cresciuto anche in estate, secondo quanto rilevato dall’Acea che ha sottolineato come nei 28 Paesi dell’Unione (e negli EFTA) sono state 1.193.554 le immatricolazioni a luglio (+2,6%) e 903.143 in agosto (+5,5%), facendo salire il totale delle immatricolazioni nei primi otto mesi dell’anno a quota 10.559.543 unità (+4,4%).

12 settembreVolkswagen ha annunciato al Salone di Francoforte di voler investire entro il 2030 più di 20 miliardi di euro nell’industrializzazione dell’elettromobilità, un percorso già iniziato praticamente da tutti i costruttori tedeschi che nell’esposizione automobilistica in Germania hanno svelato ben 363 innovazioni, incluse 228 premiere mondiali focalizzate essenzialmente su digitalizzazione e mobilità urbana elettrica. Non solo, secondo il presidente dell’Associazione tedesca dell’automotive Matthias Wissman “i moderni diesel sono indispensabili per raggiungere gli ambiziosi target europei di CO2 che rimarranno in vigore ancora per molto tempo”. Registrerà una crescita del 7% il fatturato del settore di business Mobility Solutions di Bosch nel 2017, lo ha anticipato a Francoforte il presidente del board of management dell’azienda tedesca Volkmar Denner che ha aggiunto “dovremmo arrivare a circa 47 miliardi di euro di fatturato. Le nostre attività nel settore automotive continuano a crescere anche per gli effetti che stanno avendo le trasformazioni della mobilità in generale”.

11 settembre – La Cina sta lavorando a una exit strategy dai motori termici per il suo mercato interno, valutando la possibilità di mettere al bando la produzione e la vendita di auto a benzina e diesel, lo studio si affianca al pacchetto di misure già varate dal governo cinese che prevede un quinto delle auto vendite nel 2015 debbano obbligatoriamente essere “verdi”. Due giornalisti tedeschi hanno stabilito il nuovo record di percorrenza su Opel Ampera-e coprendo 750 km con una ricarica, battendo i 520 km dichiarati dalla Casa costruttrice in ciclo Nedc, conquistando anche un posto nel Guinnes dei Primati. Il Senato degli Stati Uniti d’America ha avviato un iter per liberalizzare entro 5 anni la circolazione delle auto autonome, il progetto di legge prevede la circolazione di 100.000 veicoli “robot” entro il 2022.

10 settembre – È destinata a diventare l’asta di auto da collezione più importante della storia, quella che ha visto come protagonista a Fiorano LaFerrari Aperta, una spider che fa parte di una serie speciale e limitata dedicata al settantesimo anniversario della fondazione della Casa con il cavallino, battuta all’asta per un importo pari a 8 milioni e 300mila euro, somma che andrà completamente in beneficienza a favore di Save the Children.

8 settembre – Grazie all’accordo tecnologico firmato con Toyota all’inizio di agosto, Mazda ha annunciato al Salone di Francoforte, che entro il 2035 tutti i suoi modelli saranno elettrici, mentre la sua prima auto EV sarà presentata nel 2019. Psa vuole introdurre il Filtro Anti Particolato sulle auto benzina di piccola cilindrata, in particolare sui motori a tre cilindri della 208; secondo il gruppo francese questo dispositivo è in grado di abbattere del 75% le emissioni di particolato.

7 settembre – Sarà svelato alla Fiera del Levante il prossimo 9 settembre, il prototipo della prima minicar elettrica “made in Bari”, realizzata dalla Tua Industries a sua volta controllata dal fondo di investimento americano LCM (Lev Capital Management) che già dirige la Om Carrelli di Modugno (Bari), avrà una autonomia di circa 200 km e dovrebbe essere prodotta in 6.000 esemplari nel 2018 con una capacità a regime di 25.000 unità. Prende il via a Maranello il week end di festeggiamenti dei 70 anni della Ferrari, che richiamerà migliaia di clienti da tutto il mondo, prevista anche una parata, sabato, con 500 Ferrari che attraverserà Fiorano fino ad arrivare alla pista di Fiorano Modenese.

6 settembre – Il Giappone sta diventando un Paese strategico per Alfa Romeo: “Le vendite sono passate da 8mila unità nel 2009 a 20mila nel 2016”, ha detto l’Ad di Fca Japan, Pontus Haggstrom, “con stime che ci parlano di 22mila unità per il 2017”. Alfa Romeo, che ha lanciato anche nel Paese del Sol Levante la Giulia, ha dichiarato l’obiettivo di aprire entro il 2018 60 showroom esclusivi del brand in Giappone.

4 settembreRenault ha iniziato la sua campagna rottamazione per i veicoli da Euro0 a Euro4 con incentivi fino a 7.000 euro per l’acquisto di una nuova auto termica e fino a 5mila euro per una elettrica.

3 settembre – Per effetto della stretta sulle emissioni, contenuta nelle nuove norme europee (che riguardano nello specifico gli autoveicoli omologati dopo il primo settembre 2017) a partire dal 2020 non dovrà più uscire particolato, sia dai motori diesel che da quelli a benzina a iniezione diretta CDI. Sotto la lente ci sono anche le emissioni di NOx che non potranno superare (con misurazione su strada e in laboratorio) di 2,1 volte quanto certificato (in laboratorio) per l’omologazione E6 in vigore con una ulteriore riduzione a 1,5 volte entro il gennaio 2020.

1 settembre – In Italia ad agosto sono state vendute 83.363 auto (+15,8%), mentre sono state 1.366.389 le immatricolazioni nei primi otto mesi del 2017 con un incremento del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2016. Renault lancerà dal prossimo primo ottobre a Madrid in Spagna il suo car sharing elettrico formato da una flotta di 500 Zoe 40 (con capacità di 400 km con una ricarica). In Spagna e a Madrid già operano Car2Go che dispone di 500 Smart ForTwo electric ed Emoji con 550 Citroën C-Zero. Il Gruppo Psa si sta preparando a lanciare una nuova generazione di veicoli elettrici realizzati su una specifica piattaforma modulare che permetterà di assemblare varie tipologie di vetture: berline, station wagon, Suv o monovolume. Il progetto di Psa prevede l’utilizzo di batterie con autonomia potenziata fino a 450 km, ricaricabili dalla rete domestica, industriale e induzione.

 

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.