Cerca
Cerca

Febbraio 2016

Filippo Pavan Bernacchi è stato confermato per il terzo mandato consecutivo alla presidenza di Federauto, la federazione che rappresenta i Concessionari di tutti i brand commercializzati in Italia di auto, veicoli commerciali, veicoli industriali e autobus. Confermati anche i vice presidenti Mario Beretta (Concessionario Volkswagen e Audi), Francesco Ascani (BMWMini) e Cesare De Lorenzi (Citroën).

Fiat Chrysler Automobiles ha persuaso Roberto Fedeli al rientro nel gruppo affidandogli la guida tecnica di Alfa Romeo e Maserati. Fedeli, già capo ingegnere in Ferrari, da 16 mesi era in forza la Gruppo BMW. In FCA Fedeli riporterà direttamente al CEO di Alfa Romeo e Maserati, Harald Wester.

 

Fabio Di Giuseppe è il nuovo direttore marketing Volkswagen in Italia. Prende il posto di Andrea Calcagni che è stato nominato direttore vendite. Laureato in ingegneria all’università La Sapienza di Roma, 41 anni, sposato con due figli, Di Giuseppe è entrato in Volkswagen Italia nel 2014 con l’incarico di responsabile marketing prodotto. Contestualmente alle nomine di Di Giuseppe e Calcagni – che rispondono ad Andrea Alessi, brand manager di Volkswagen Italia – l’azienda segnala la nomina di Piergiorgio Minto, dopo quasi quattro anni trascorsi nel ruolo di direttore vendite Volkswagen a Verona, a Regional Sales Director South America, un incarico di livello internazionale con dipendenza diretta dalla casa madre Volkswagen AG. * Nel piano di rilancio del Gruppo Rimorchi & Semirimorchi, la Sezione Veicoli Industriali di Unrae ha chiamato a coordinare il gruppo Sandro Mantella, General Manager di Lamberet S.p.A., già Responsabile amministrativo e commerciale presso le Reti distributive di Komatsu e MercedesBenz. * Automobili Lamborghini ha rinnovato il proprio Management Board con la nomina del nuovo Chief Financial Officer, Werner Neuhold, che integrerà la squadra guidata dal Presidente e Amministratore Delegato Stephan Winkelmann. In questo suo nuovo incarico, Werner Neuhold assume la responsabilità del settore Finanza, Amministrazione e Controllo, IT, Ufficio Legale, Compliance e Risk Management. Neuhold succede a Rainer Seidl, nominato First Vice-President del Dipartimento Finanza all’interno di FAW Volkswagen Cina. * Nuova nomine in Arval Italia dove Alessandro Torchio assume la guida del Corporate Vehicle Observatory (CVO), centro studi sulla mobilità aziendale e sulle tendenze del mercato dei veicoli aziendali. Alessandro Torchio subentra alla guida del CVO a Valeria Evangelista, che prosegue il suo percorso professionale in Arval nell’ambito delle Risorse Umane. Altra nomina in Arval riguarda Alessia Pedersini che prende in carico la responsabilità della Corporate Social Responsability (CSR), funzione in precedenza sempre sotto la responsabilità di Valeria Evangelista. * Il Gruppo Volkswagen ha scelto l’ex manager di BMW, Hinrich Woebcken, per condurre le attività in Nord America del brand Volkswagen. Woebcken (55) è un ingegnere industriale con una vasta esperienza internazionale nel settore degli appalti della produzione e delle vendite. Michael Horn rimane responsabile della Volkswagen Group of America, posizione che occupa dal 2014. * Il responsabile dei progetti internazionali del Gruppo Volkswagen, Hans Demant (65), si è ritirato per la pensione. * Il principale responsabile incaricato per lo sviluppo dell’auto elettrica di Apple ha lasciato l’azienda. Si tratta di Steve Zadesky che si è dimesso per motivi personali. * La GM sta riorganizzando alcuni reparti di ingegneria col fine di accelerare lo sviluppo di veicoli autonomi. Doug Parks, vicepresidente di GM per i programmi di prodotto globale, diventerà vicepresidente per la tecnologia autonoma, riportando al capo del prodotto globale Mark Reuss. * Il direttore di Volkswagen Motorsport, Jost Capito, è stato nominato Amministratore Delegato di McLaren Racing. Prende il posto di Jonathan Neale cui è stato affidato un mandato più ampio come Chief Operating Officer in McLaren Technology Group. * Il marchio Volkswagen ha rivisto la propria organizzazione per lo sviluppo dei veicoli suddividendola in quattro gruppi. Small, guidato da KlausGerhard Wolpert (59), cui è stata affidata la gestione del prodotto per il marchio Volkswagen e per il Gruppo dal 2010. Il gruppo delle Compatte passa sotto la direzione di Karlheinz Hell (52), già Group Purchasing Manager per electrics/elettronica in Volkswagen dal 2014. ElmarMarius Licharz (45) prende la gestione del segmento delle medie e delle grandi. Infine a Christian Senger (41) viene affidata la gamma dei veicoli elettrici. * Stefania Ghelfi è entrata a far parte dell’Ufficio Marketing di DAF Veicoli Industriali SpA. La Ghelfi, che riporterà direttamente al marketing manager Mauro Monfredini, prende la posizione lasciata da Sabina Fumarola cui sono state assegnate nuove funzioni e nuove responsabilità nell’ambito della Direzione Aziendale e riportando direttamente all’AD Paolo Starace. * Joachim Rothenpieler è stato nominato responsabile della qualità di Volkswagen in sostituzione di Frank Tuch che lascia l’azienda per seguire altri interessi. * Il Gruppo PSA ha assunto Brigitte Cantaloube, già dirigente di Yahoo, con l’incarico di dirigere la “trasformazione digitale” del gruppo francese. La Cantaloube riporterà direttamente a Carlos Tavares. * Renault annuncia nuove nomine nell’ambito della Direzione del Gruppo.  Dal 1° marzo, Stefan Müller, attuale Direttore delle Operazioni della Regione Europa, è nominato Direttore Delegato alla Performance. Dal 1° aprile, JeanChristophe Kugler, attuale Direttore delle Operazioni della Regione Eurasia, è nominato Direttore delle Operazioni della Regione Europa ed entra a far parte del Comitato Esecutivo del Gruppo. Dalla stessa data, Denis Le Vot, attuale Direttore Commerciale per l’Europa G9, è nominato Direttore delle Operazioni della Regione Eurasia. Sarà sostituito nelle sue funzioni da Ken Ramirez, odierno Direttore Generale di Renault UK. Ken Ramírez entra a far parte del Comitato Direttivo di Renault. Tali nomine fanno seguito all’uscita di scena di Jérôme Stoll che, dopo 36 anni di onorato servizio nel Gruppo Renault, ha fatto valere il proprio diritto alla pensione.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.