Cerca
Cerca

Ferrari, contatti con governo su Ddl capitali

Ferrari avrebbe avuto colloqui con il Governo per riportare la propria sede legale in Italia dai Paesi Bassi.

Stando a quanto riferito da due fonti a Reuters, Ferrari avrebbe avuto colloqui con il Governo per modificare le misure contenute nel Ddl capitali che aiuterebbero la casa di Maranello a riportare la propria sede legale in Italia dai Paesi Bassi. Il decreto legge che dovrà essere approvato dal Parlamento a febbraio, consente alle società quotate in borsa di emettere azioni a voto plurimo, aumentando in questo modo l’influenza degli azionisti stabili. Secondo le fonti, Ferrari ha spinto per un regime speciale che permetta al principale azionista del gruppo, la holding della famiglia Agnelli Exor, di mantenere i diritti di voto rafforzati che attualmente dispone secondo la normativa olandese, nel caso in cui la Casa automobilistica decidesse di trasferire la propria sede in Italia. Ferrari non ha commentato.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.