Cerca
Cerca

Fitch rivede a negativo l’outlook sulla Cina

Gli ampi deficit fiscali e l’aumento del debito pubblico negli ultimi anni hanno eroso le riserve di bilancio dal punto di vista dei rating.

Il 9 aprile l’agenzia di rating Fitch ha rivisto a negativo il suo outlook sulla Cina, citando crescenti rischi per le prospettive delle finanze pubbliche del paese. La revisione delle prospettive riflette rischi crescenti delle finanze pubbliche della Cina, poiché il Paese deve far fronte a prospettive economiche più incerte nel contesto di una transizione da una crescita basata sul settore immobiliare a quello che il governo considera un modello di crescita più sostenibile. Gli ampi deficit fiscali e l’aumento del debito pubblico negli ultimi anni hanno eroso le riserve di bilancio dal punto di vista dei rating. Fitch ritiene che la politica fiscale avrà sempre più probabilità di svolgere un ruolo importante nel sostenere la crescita nei prossimi anni, il che potrebbe mantenere il debito su una costante tendenza al rialzo. Anche i rischi di passività potenziali potrebbero aumentare, poiché la minore crescita aggrava le sfide nella gestione dell’elevata leva finanziaria a livello economico.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.