Cerca
Cerca

FMI, la Cina dovrebbe “reinventarsi”

Pechino spera di attirare affari stranieri dopo che gli investimenti esteri sono diminuiti lo scorso anno.

La Cina deve dare priorità alla spesa dei consumatori per rilanciare la sua economia in ritardo, ha detto domenica il capo del Fondo monetario internazionale ai funzionari cinesi e ai leader aziendali globali. Kristalina Georgieva ha affermato che Pechino dovrebbe “reinventarsi”, completando i progetti abitativi incompleti abbandonati dai costruttori e concentrando la politica fiscale sul “rafforzamento del potere di spesa di individui e famiglie”. La Cina non ha adottato misure di stimolo aggressive, ma un’analisi del FMI ha rilevato che cambiamenti ampi incentrati sui consumatori potrebbero aggiungere 3,5 trilioni di dollari all’economia nei prossimi 15 anni. Le osservazioni di Georgieva sono arrivate all’inizio del China Development Forum, durante il quale Pechino spera di attirare affari stranieri dopo che gli investimenti esteri sono diminuiti lo scorso anno.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.