Cerca
Cerca

Furti d’auto a Londra, un problema informatico

Oltre ai furti, le preoccupazioni relative alla sicurezza informatica in tutto il settore aumentano la prospettiva di premi assicurativi più elevati per i consumatori.

L’aumento dei furti di auto senza chiavi a Londra sottolinea la necessità dell’industria automobilistica di affrontare la questione della sicurezza informatica. Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha invitato l’industria automobilistica ad affrontare il crescente rischio di furto dei veicoli senza chiave, sollevando la questione di quanto sia poco sicura questa nuova tecnologia automobilistica. Oltre ai furti, le preoccupazioni relative alla sicurezza informatica in tutto il settore aumentano la prospettiva di premi assicurativi più elevati per i consumatori. Rivolgendosi agli amministratori delegati di importanti marchi automobilistici come Toyota, Jaguar Land Rover, Mercedes-Benz e Ford in seguito all’aumento del 7,7% del numero di furti di veicoli a Londra, Kahn ha affermato: “Vi esorto ad andare oltre nel tentativo di eliminare i furti di veicoli vulnerabilità associate ai veicoli senza chiave e stabilire standard di settore più elevati per la sicurezza dei veicoli”. I dati della polizia metropolitana, riportati dall’Evening Standard, hanno mostrato che il 60-65% delle 33.000 auto rubate nell’ultimo anno erano furti di auto senza chiave.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.