Cerca
Cerca

GM alza le stime sul 2024, con l’aspettativa di profitto per l’Ev nella seconda metà dell’anno

General Motors rimane sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di produzione di veicoli elettrici di 200.000-300.000 unità nel 2024.

General Motors ha alzato le sue previsioni sugli utili rettificati per l’intero anno, dopo un primo trimestre più forte del previsto, favorito da un andamento costante dei prezzi durante il periodo. La Casa automobilistica prevede ora un utile rettificato compreso tra 9 e 10 dollari per azione per il 2024, rispetto alla precedente proiezione di 8,50-9,50 dollari. General Motors rimane sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di produzione di veicoli elettrici di 200.000-300.000 unità nel 2024, ha detto il Direttore finanziario, Paul Jacobson durante una conference call: “La nostra aspettativa è di raggiungere un profitto variabile positivo per il nostro portafoglio Ev nella seconda metà dell’anno”, ha detto il Cfo. L’azienda continua a prevedere spese in conto capitale tra i 10,5 e gli 11,5 miliardi di dollari per l’anno in corso, compresi gli investimenti nelle sue joint venture di produzione di celle per batterie. Il fatturato è salito del 7,6% a 43,01 miliardi di dollari, al di sopra della stima degli analisti di 41,82 miliardi di dollari. Le entrate in Nord America sono salite a 36,1 miliardi di dollari da 32,89 miliardi di dollari nel trimestre 2023, mentre le vendite internazionali sono scese a 3,08 miliardi di dollari da 3,73 miliardi di dollari. Le consegne globali sono diminuite a 1,35 milioni di veicoli rispetto a 1,6 milioni del trimestre precedente e a 1,38 milioni di unità dello scorso anno, secondo una presentazione agli investitori. Le consegne nel mercato statunitense sono scese a 594.000 unità da 603.000 veicoli rispetto all’anno precedente, e sono diminuite anche a livello sequenziale. “Mentre continuiamo a rafforzare il nostro portafoglio Ice, a scalare i veicoli elettrici e a reinvestire nell’azienda, siamo molto concentrati sull’efficienza del capitale, sul miglioramento della redditività e del flusso di cassa libero, e continueremo a prendere provvedimenti per creare valore per gli azionisti”, ha dichiarato l’Amministratore delegato Mary Barra in una lettera agli azionisti.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.