Cerca
Cerca

Il Congresso del Popolo cinese delude le aspettative

Raggiungere una crescita del 5% quest’anno sarà complicato.

I nuovi obiettivi di Pechino non sembrano entusiasmare molti. Ieri il Congresso del Popolo cinese avrebbe dovuto portare un grande giorno per la Cina, con un nuovo percorso, nuove misure e obiettivi economici, ma si è rivelato un flop con il Partito Comunista Cinese che punta a una crescita del 5% per quest’anno, obiettivo che appare sfidante. Gli osservatori sono rimasti delusi dal mantenimento di una previsione di deficit pubblico al 3%, segno che non ci saranno grandi stimoli fiscali. È stata aumentata la dotazione di emissioni obbligazionarie dedicate al sostegno degli investimenti generali e locali, ma questo non appare sufficiente a entusiasmare gli investitori, soprattutto in assenza di misure più specifiche. Raggiungere una crescita del 5% quest’anno sarà complicato, dal momento che il Paese si trova ad affrontare una profonda crisi immobiliare, pressioni deflazionistiche, consumi domestici deboli e crescenti tensioni geopolitiche e commerciali con l’Occidente.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.