Cerca
Cerca

Indagine Clepa, volatilità e incertezza, ma anche cauto ottimismo

Clepa ha affermato che i risultati dell'indagine indicano che il 42% dei fornitori ha espresso una prospettiva negativa, segnalando un calo del sentiment generale del settore.

Un’indagine condotta sull’industria europea delle forniture automobilistiche, commissionata dalla Clepa (l’Associazione europea dei fornitori automobilistici), ha rilevato che i fornitori si trovano “a confrontarsi con la volatilità e l’incertezza sia dei loro clienti che dei fornitori a monte”. Clepa ha affermato che i risultati dell’indagine indicano un prevalente senso di incertezza e che il 42% dei fornitori ha espresso una prospettiva negativa, segnalando un calo del sentiment generale del settore.

L’indagine ha inoltre rilevato che i fornitori europei si trovano ad affrontare difficili trattative sui prezzi da parte delle Case, con il 74% che cita i compensi delle case insufficienti come la sfida operativa più urgente. L’indagine – condotta per Clepa da McKinsey – ha rilevato che circa il 65% dei fornitori intervistati si aspetta che i profitti rimangano bassi, con circa un quarto che prevede di operare in pareggio o di affrontare perdite. Una nota positiva – e nonostante le notevoli difficoltà incontrate – Clepa ha anche affermato che gli operatori del settore “mantengono un cauto ottimismo, affrontando le sfide e definendo strategie per la trasformazione”.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.