Cerca
Cerca

La Cina cresce, gli aiuti non arrivano

I dati hanno inoltre confermato che il mercato immobiliare cinese rimane fiacco.

Le vendite al dettaglio e l’attività industriale in Cina sono aumentate nei primi due mesi di quest’anno rispetto al 2023, superando le aspettative e offrendo un segno di speranza per una ripresa economica. Pechino vuole che l’economia cresca del 5% quest’anno, ma non ha offerto nuove importanti misure di stimolo. Nuovi e più promettenti dati economici potrebbero confermare la decisione di non intervenire, sostengono gli economisti della Société Générale China, aggiungendo che ci vorrebbe un “rallentamento molto maggiore” per innescare un cambiamento politico. I dati hanno inoltre confermato che il mercato immobiliare cinese rimane fiacco, con gli investimenti immobiliari in calo del 9% su base annua, mentre la disoccupazione è aumentata per il terzo mese consecutivo: il consumo interno rimane debole.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.