Cerca
Cerca

Marzo non tradisce: +17,4%. Trimestre a +20,8

Vola il mercato dell’auto nuova. Secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, marzo si è chiuso con 190.381 immatricolazioni, che significa una crescita del 17,4% rispetto alle 162.187 dello stesso mese del 2015. Ancora più notevole il dato del 1° trimestre: con 519.123 auto vendute si attesta a quota +20,8% rispetto al periodo gennaio marzo 2015 (e circa 90 mila immatricolazi in più sulle 429.615 di quel trimestre, che a sua volta aveva già evidenziato un incremento del 13,8%. “Siamo tornati a una dimensione che non vedevamo dal 2010, quando scadevano gli ultimi incentivi alla rottamazione. Rivediamo numeri più consoni a dimensione, qualità e tradizione del nostro mercato: era ora”, il commento di Massimo Nordio, presidente Unrae. “C’è voglia di mobilità, è evidente. Una mobilità più sicura, economica ed attenta all’ambiente, che deve essere accompagnata da provvedimenti strutturali non più dettati dall’affanno dell’emergenza ma coordinati sul piano nazionale nella direzione della sostituzione del parco anziano. Quindi attendiamo con fiducia che il Ministero dell’Ambiente dia rapidamente ai Comuni le risorse necessarie per attuare immediati programmi in questo senso”. Cosa c’è da aspettarsi adesso: un intero anno boom o una prossima flessione? Cauto il parere di Pavan Bernacchi, presidente di Federauto: “Operazioni poderose come la SuperRottamazione e grinta commerciale sono state determinanti per la crescita in questo primo trimestre. Ma la diminuzione di traffico registrata nelle concessionarie a marzo ci fa ipotizzare un contenimento della crescita per i prossimi mesi”. (04/2016) Marzo 2016

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.