Cerca
Cerca

Mercato Europa: l’atteso crollo, novembre perde il 13,5%

Mercato Europa, novembre 2020. Nei 27 Paesi dell’Unione europea, in quelli di area Efta e nel Regno Unito sono state immatricolate 1.047.409 nuove autovetture per un calo complessivo del 13,5% rispetto a novembre 2019. Sono gli effetti della seconda ondata della pandemia da Covid-19 che ha travolto i mercati continentali. In particolar modo la Spagna, che dopo il -21% di ottobre, chiude il mese di novembre a -18,7%. Poi la Francia che sconta il blocco delle attività con un -27%. La Germania replica il risultato di ottobre e con il lockdown “leggero” perde solo il 3%. Il Regno Unito, dopo il calo molto contenuto di ottobre, a novembre sprofonda a -27,4%. Un altro grave colpo per l’automotive e, nonostante le notizie positive dell’arrivo di un vaccino, le prospettive a breve termine appaiono ancora incerte, sia per lo spettro di ulteriori restrizioni, sia per un contesto economico ormai in pessime condizioni, con la fiducia dei consumatori ai minimi  in tutti i principali mercati. Negli undici mesi l’immatricolato somma 10,74 milioni di autovetture, 3,8 milioni in meno sull’analogo periodo dello scorso anno, per un calo del 26,1%. I Gruppi si muovono tra queste cifre con Volkswagen che a novembre perde il 14,1%, Psa il 12,0% e Renault il 14,2%. Nelle marche solo due i segni positivi a novembre: Audi cresce dell’1,1%, Jeep si migliora a due cifre con il 15,6%, tenendo Fca a -4,0%.
Mercato Europa – Novembre 2020 – Vendite per Paese
Mercato Europa – Novembre 2020 – Vendite per Gruppi e Marche

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.