Cerca
Cerca

Sondaggio mondiale Gallup, rapporto mondiale sulla felicità 2024

Nel rapporto si trovano anche confronti generazionali: i nati prima del 1965 sono, in media, più felici di quelli nati dal 1980.

Nuovi approfondimenti tratti dal World Happiness Report 2024, pubblicato il 20 marzo, dipingono il quadro più ricco finora delle tendenze della felicità nelle diverse età e generazioni. I risultati sono basati sui dati del sondaggio mondiale Gallup e analizzati da alcuni dei principali scienziati del benessere a livello mondiale.

Gli esperti utilizzano le risposte di persone provenienti da più di 140 nazioni per classificare i Paesi “più felici” del mondo. La Finlandia è in testa alla classifica generale per il settimo anno consecutivo, anche se si registrano notevoli cambiamenti altrove. Tra i principali, gli Stati Uniti d’America (23° posto) per la prima volta sono usciti dalla top 20 dal 2012, a causa di un forte calo del benessere degli americani sotto i 30 anni. Nel rapporto si trovano anche confronti generazionali: i nati prima del 1965 sono, in media, più felici di quelli nati dal 1980. Tra i Millennials, la valutazione della propria vita diminuisce con ogni anno di età, mentre tra i Boomer la soddisfazione di vita aumenta con l’età.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.