Cerca
Cerca

Tata Motors si fa in due: divisione fra commerciali e autovetture

La scissione è stata una logica di sussidiarizzazione delle attività veicoli passeggeri ed elettriche effettuata all’inizio del 2022.

Il Consiglio di Amministrazione di Tata Motors ha approvato la scissione di Tata Motors in due società quotate separate che ospitano il business dei veicoli commerciali e i relativi investimenti in un’entità e i veicoli passeggeri, tra cui Tata PV, EVs, JLR e i relativi investimenti in un’altra entità. La scissione sarà attuata mentre tutti gli azionisti continueranno a detenere la stessa partecipazione in entrambe le entità quotate. “Negli ultimi anni, le attività di veicoli commerciali (CV), veicoli passeggeri (PV+EV) e Jaguar Land Rover (JLR) di Tata Motors hanno ottenuto ottime prestazioni implementando con successo strategie distinte. Dal 2021, queste aziende operano in modo indipendente sotto la guida dei rispettivi Amministratori delegati”, ha affermato Tata in una nota. La scissione è stata una logica di sussidiarizzazione delle attività veicoli passeggeri ed elettriche effettuata all’inizio del 2022 e “conferirà ulteriore potere alle rispettive attività di perseguire le rispettive strategie per ottenere crescite più elevate con maggiore agilità, rafforzando al tempo stesso la responsabilità”. Tata ha affermato che esiste una sinergia limitata tra le attività CV e PV, ma “considerevoli sinergie da sfruttare tra PV, EV e JLR, in particolare nei settori dei veicoli elettrici, dei veicoli autonomi e del software per veicoli che la scissione contribuirà a garantire”.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.