Cerca
Cerca

Tesla, in Cina quarto calo dall’inizio dell’anno, ma il “mojo” è tornato

Tesla sta affrontando una sfida in Cina a causa della mancanza di nuovi modelli a prezzi accessibili.

Le vendite di veicoli elettrici di Tesla in Cina sono crollate di oltre il 24% a giugno rispetto al 2023, segnando la quarta volta quest’anno che le vendite del gigante dei veicoli elettrici in Cina sono diminuite di fronte alla concorrenza interna. Tuttavia, la Casa automobilistica ha avuto un secondo trimestre migliore del previsto a livello globale, ha annunciato ieri, battendo le proiezioni degli analisti secondo cui avrebbe venduto meno di 444.000 veicoli. È una “prestazione di ritorno” per Tesla, ha detto un analista al Washington Post, aggiungendo che “il mojo (l’amuleto magico) è tornato nella storia di Tesla” dopo un primo trimestre traballante. Va detto però che Tesla sta affrontando una sfida in Cina – il più grande mercato di veicoli elettrici del mondo – a causa della mancanza di nuovi modelli a prezzi accessibili, con il produttore cinese di veicoli elettrici BYD che ha registrato un aumento del 21% delle vendite del secondo trimestre.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.