Cerca
Cerca

Toyota, a causa di Daihatsu, prolunga lo stop alla produzione 

Le linee sono state sospese dal 29 gennaio dopo la scoperta di “irregolarità” nei test di certificazione per i motori diesel sviluppati da Daihatsu.

Toyota ha prolungato la chiusura di due linee di produzione in Giappone, in seguito allo scandalo dei test sulle emissioni della Daihatsu. La chiusura di due stabilimenti gestiti da società del gruppo durerà fino al 1° marzo.

Sono interessate una linea di produzione nello stabilimento Inabe della Toyota Auto Body nella prefettura di Mie che produce i minivan Alphard e Vellfire e una linea nello stabilimento principale della Gifu Auto Body nella prefettura di Gifu che costruisce il furgone HiAce. Le linee sono state sospese dal 29 gennaio dopo la scoperta di “irregolarità” nei test di certificazione per i motori diesel sviluppati da Daihatsu. A gennaio, Daihatsu aveva dichiarato che avrebbe risarcito migliaia di fornitori diretti e indiretti per la perdita di vendite dopo aver interrotto la produzione di tutti i modelli nel dicembre 2023.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.