Cerca
Cerca

Usa, quadruplicare i dazi sui veicoli elettrici cinesi è fondamentale

Washington sta investendo centinaia di miliardi di dollari in sussidi fiscali per l’energia pulita, al fine di sviluppare i veicoli elettrici.

Il Segretario all’Energia degli Stati Uniti, Jennifer Granholm, ha dichiarato ieri che quadruplicare i dazi all’importazione sui veicoli elettrici cinesi, come previsto, a oltre il 100% in agosto è fondamentale per la salute del settore automobilistico statunitense. “Abbiamo bisogno di avere questa industria qui. E se non lo facessimo, cederemmo l’intero territorio alla Cina, come abbiamo visto accadere con i pannelli solari”, ha detto Granholm in un’intervista con i giornalisti di Reuters. Washington sta investendo centinaia di miliardi di dollari in sussidi fiscali per l’energia pulita, al fine di sviluppare i veicoli elettrici, l’energia solare e altre nuove industrie statunitensi, e ha affermato che l’eccesso di capacità produttiva della Cina in questi settori, guidata dallo Stato, minaccia la redditività delle aziende statunitensi. L’amministrazione del Presidente Joe Biden ha puntato sulle tariffe per proteggere i posti di lavoro americani da una temuta ondata di importazioni cinesi a basso costo. “Vogliamo avere una spina dorsale manifatturiera. Dobbiamo essere duri al riguardo”, ha detto Granholm. Ha poi aggiunto che le Case automobilistiche statunitensi “stanno facendo tutto il possibile per continuare a ridurre i prezzi”, respingendo il suggerimento che tenere i veicoli elettrici cinesi a basso prezzo fuori dagli Stati Uniti scoraggerebbe le Case automobilistiche americane dal ridurre i prezzi.

Editoriali e commenti
Iscriviti alla newsletter
Ogni settimana le principali news direttamente nella tua casella email.